Nave Cavour, via ai Sea Trials con gli F35B per la portaerei italiana nell'Atlantico
di Ebe Pierini

Nave Cavour, via ai Sea Trials con gli F35B per la portaerei italiana nell'Atlantico

Sul ponte di volo di Nave Cavour si lavora ininterrottamente. Sulla portaerei della Marina Militare decolli e appontaggi dell’F35B, aereo di V generazione, si svolgono anche in notturna come dimostrano le suggestive immagini che immortalano le operazioni compiute al buio. D’altronde si deve essere pronti ad intervenire in ogni situazione e ad ogni ora.

 

Primi appontaggi per gli F35 su nave Cavour negli Usa

La portaerei Cavour parte per gli Stati Uniti, a Norfolk addestramento con gli F35B

 

 

Prove in mare

 

Negli Stati Uniti continuano le prove in mare nell’ambito della campagna “Ready for Operations”. Nave Cavour, alla guida del comandante Giancarlo Ciappina, partita il 28 febbraio dalla base della Seconda Flotta della US Navy a Norfolk, ha accolto, lo stesso giorno, il primo appontaggio di un velivolo F-35B del Corpo degli US Marines ed ora prosegue nell’attività di addestramento che rappresenta un tassello nel processo di certificazione all’impiego dei nuovi velivoli.

 

Quattro settimane

 

Il completamento della fase delle prove in mare “Sea Trials”, che si protrarranno in Oceano Atlantico per circa quattro settimane, permetterà alla portaerei italiana di testare il ponte di volo e verificare gli impatti con il velivolo di quinta generazione nei momenti topici di decollo e appontaggio in diverse condizioni di assetto ed in relazione a diversi fattori quali i venti e lo stato del mare.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Marzo 2021, 18:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA