Incendio uccide 4 dei suoi 5 figli, madre muore dopo mesi di agonia

di Alessia Strinati
Non ce l'ha fatta Michelle Pearson, mamma di 37 anni rimasta gravemente ferita nell'incendio divampato nella sua abitazione a Walkdean, Salford, nella zona di Great Manchester, in Inghilterra. Lo scorso dicembre in casa sua era divampato un incendio doloso che aveva ucciso 4 dei suoi 5 figli, la donna da mesi lottava tra la vita e la morte, ma alla fine non ce l'ha fatta.

LEGGI ANCHE --> Morti mamma e bimbo durante il parto ad Ancona: doppia inchiesta



Recentemente sembrava stare meglio, ma in modo piuttosto improvviso le sue condizioni sono peggiorate e alla fine è morta. A darne l'annuncio è stata la mamma della donna: «Purtroppo ieri sera, dopo 20 duri mesi di combattimenti, la nostra Michelle ha spiegato le sue ali e si è unita ai suoi bambini», ha scritto su Facebook, dove tutta la comunità si è stretta intorno al dolore dei suoi cari.

Tra le fiamme, prima di lei, sono morti Demi di quattordici anni, Brandon di otto anni, Lacie di sette e la piccola Lia di soli tre anni, deceduta pochi giorni dopo in ospedale a causa delle ferite riportate. Due persone, mesi dopo, a seguito delle indagini sono state fermate: due ragazzi furono avvistati riempire le taniche con cui la casa è stata incendiata. Zak Bolland e David Worrall, all'epoca dei fatti di 23 e 25 anni, pare volessero regolare i conti con il fratello maggiore delle giovani vittime, Kyle Pearson, 17 anni, unico sopravvissuto al rogo. I 20enni, come riporta Metro, sono stati condannati all'ergastolo.
 
Lunedì 26 Agosto 2019, 14:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA