Coronavirus, diretta. Corea Sud, Seul richiude tutto dopo picco di casi: musei e parchi chiusi

«L'Italia è ancora un focolaio», afferma il ministro alla salute austriaco, Rudolf Anschober, in un'intervista al quotidiano Oberoesterreichischen Nachrichten. Nel mondo preoccupa il caso Brasile dove sono già più di 25mila i morti legati alla pandemia di Covid-19. Negli Usa le vittime hanno raggiunto quota 100.442. Intanto la Corea del Sud ha reintrodotto le misure di blocco nell'area metropolitana di Seul, che ospita metà della popolazione del Paese, dopo il nuovo picco di infezioni registrato ieri. 

LEGGI ANCHE Regioni, Boccia: «Passaporto sanitario? E' contro la costituzione. Si riapre senza distinzioni tra Regioni»


Austria: Italia focolaio. «Anche se in alcune regioni la situazione è migliorata e l'impegno è grande, l'Italia è ancora un focolaio», ha detto il ministro austriaco Rudolf Anschober. «Sono un sostenitore della libertà di movimento, ma con l'Italia dobbiamo ancora essere prudenti», aggiunge il ministro, citando per l'Italia 382 casi Covid per 100.000 abitanti contro i 55 in Croazia e 70 in Slovenia. 

Seul richiude
Musei, parchi e gallerie d'arte saranno chiusi di nuovo da domani a Seul per due settimane e le aziende sono state esortate a reintrodurre il lavoro flessibile. Ai residenti, riferisce il Guardian, è stato anche consigliato di evitare incontri sociali o di andare in luoghi affollati, tra cui ristoranti e bar. 

«Il rischio di una seconda ondata di contagi da nuovo coronavirus è molto reale in alcune aree. Dobbiamo imparare la lezione che abbiamo avuto dalla prima ondata, ad esempio considerando che la disponibilità di dispositivi di protezione personale è cruciale». Lo sottolinea Hans Kluge, direttore regionale per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in conferenza stampa. «Dobbiamo proteggere soprattutto gli operatori sanitari che lavorano in prima linea - ha aggiunto - e voglio ricordare che nessuno è al sicuro finché tutti non saranno al sicuro».

Emergenza Brasile. Il ministero della Sanità del Paese sudamericano ha comunicato che nelle ultime 24 ore ci sono stati altri 1.086 decessi, per un totale di 25.598. Rispetto a ieri, inoltre, si contano 20.599 nuovi contagi che portano a 411.821 il numero complessivo. Il Brasile è il secondo Paese al mondo, dietro gli Stati Uniti, per casi confermati di Covid-19.

Usa: oltre 100mila vittime. Sono oltre 100mila, per la precisione 100.442, le vittime negli Stati Uniti legate alla pandemia di Covid-19 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Lo ha riferito la Johns Hopkins University, precisando che negli Usa si contano 1.699.933 casi confermati di coronavirus.
 
 


Coronavirus, migliaia di contagiati nei mattatoi: perché succede e che pericoli ci sono per chi mangia carne

Cina Nessun caso di trasmissione del Covid-19 a livello locale, ma due casi 'importatì dall'estero. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie cinesi comunicando i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore. Nel suo bollettino giornaliero la Commissione sanitaria nazionale cinese ha precisato che uno dei casi è stato scoperto a Shanghai, l'altro a Fujian. Rispetto a ieri non si sono registrate vittime legate alla pandemia.

Russia Sono più di quattromila le persone che hanno perso la vita in Russia per complicanze legate al coronavirus. Lo hanno riferito le autorità sanitarie russe, spiegando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 174 decessi, portando a 4.142 il totale delle vittime. Sono invece 8.371 i nuovi casi di Covid-19 riportati in un giorno, aggiornando così a 379.051 il totale delle persone contagiate. In una nota, le autorità russe hanno invece spiegato che è salito a 150.993 il numero delle persone guarite dall'infezione, comprese 8.785 nelle ultime 24 ore. A essere maggiormente colpita è la regione di Mosca, con 2.054 nuovi casi e un totale di 173.497 contagiati. Finora sono più di 9,7 milioni i test di laboratorio condotti nel Paese.

India I casi di positività al Covid-19 in India sono saliti a 158.845, mentre i decessi in totale sono stati 4.021. Lo ha reso noto questa mattina il Ministero della Sanità indiano. L'aumento nelle ultime 24 ore è stato di 6.977 positivi, il più alto registrato sinora in un solo giorno: da lunedì scorso, secondo i dati del Ministero, i casi in aumento sono ogni giorno più numerosi. Gli stati maggiormente colpiti sono il Maharasthra, che da solo conta oltre 50 mila positivi, il Tamil Nadu, il Gujarat e Delhi.

 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 29 Maggio 2020, 10:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA