Crociere estive prenotabili tra vaccini e tamponi anti Covid, le grandi navi riaccendono i motori
di Raffaele Alliegro

Crociere estive prenotabili tra vaccini e tamponi anti Covid, le grandi navi riaccendono i motori

Le navi da crociera accendono i motori e provano ad allontanarsi definitivamente dall'incubo Covid. Uno dei settori più colpiti dalla pandemia sta programmando un lento ritorno alla normalità che si basa su stringenti norme anti virus da adottare a bordo, sia da parte dell'equipaggio che dei passeggeri. Norwegian Cruise Line, ad esempio, ha deciso che a bordo potranno salire soltanto passeggeri e personale vaccinati, dopo essersi sottoposti, prima della partenza, al test anti Covid. Negli Stati Uniti Norwegian potrebbe ripartire il 4 luglio. In Europa invece la ripresa è in programma per il 25 luglio, con destinazione Atene.

Estate 2021, Garavaglia: «Isole, avanti con i vaccini e mini-bond per il turismo»

 

<div class="flourish-embed flourish-bar-chart-race" data-src="visualisation/1659099" data-url="https://flo.uri.sh/visualisation/1659099/embed" aria-label=""><script src="https://public.flourish.studio/resources/embed.js"></script></div>

 

«Le crociere possono già contare su protocolli sanitari, sviluppati insieme a esperti scientifici e alle autorità italiane, che non hanno eguali nel settore del turismo, e che si sono dimostrati molto efficaci quando abbiamo ripreso a operare negli ultimi mesi del 2020. Questi protocolli, insieme al miglioramento della situazione generale che dovrebbe arrivare grazie alla campagna vaccinale, ci consentiranno nella prossima estate di offrire un'esperienza di vacanza sempre più sicura» ha affermato Mario Zanetti, direttore generale di Costa Crociere. La compagnia crocieristica nelle ultime settimane ha già rivisto la sua programmazione, spostando la ripartenza delle navi a maggio, anche alla luce delle restrizioni ancora in vigore in Italia e in altri Paesi europei per contenere l'epidemia di Covid-19. «Ci stiamo preparando a ripartire - prosegue Zanetti - con le nostre navi dal primo maggio. Sarà una ripresa graduale e di prossimità, che inizierà proprio dall'Italia, con itinerari facilmente accessibili da tanti diversi porti di imbarco, ma molto importante per l'intero ecosistema turistico nazionale. Ogni nave che parte equivale infatti a migliaia di posti di lavoro, sia a bordo che a terra». La prima a ripartire sarà la Costa Smeralda proprio il 1° maggio, con mini- crociere di 3 e 4 giorni o in alternativa un'intera crociera di 7 giorni, con scali da Savona a Cagliari. Dal 12 giugno Costa Smeralda tornerà nel Mediterraneo occidentale, toccando l'Italia, la Francia e la Spagna. Per la ripresa del turismo internazionale si ripartirà invece con crociere di una settimana in Grecia e Croazia. Rigido il protocollo di sicurezza anti-Covid. Tra le misure previste ci sono la riduzione del numero di ospiti, test con tampone per tutti i passeggeri e per l'equipaggio, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave, visita delle destinazioni solo con escursioni protette, distanziamento a bordo e nei terminal, nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici, uso della mascherina quando è necessario.

UK, le compagnie aeree criticano il piano del governo per la ripartenza del turismo

Anche Carnival riaccende i motori: sei dei nove marchi della compagnia dovrebbero riprendere le operazioni di crociera con ospiti limitati entro l'estate. Non è da meno Royal Caribbean che annuncia sul suo sito la ripresa estiva. Msc, inoltre, per i prossimi appuntamenti, offre agli inglesi crociere estive nel Regno Unito a partire dal 20 maggio. E si prepara alle partenze del «1° maggio da Genova, con crociere di una settimana e scali a Siracusa e a Taranto». Le misure adottate a bordo prevedono, si legge sul sito della Msc, un «rigoroso protocollo sanitario per garantire un elevato livello di sicurezza a ospiti ed equipaggio: tampone per tutti i passeggeri a inizio e a metà crociera, tampone settimanale per ogni membro dell’equipaggio, un sistema di “contact tracing” basato su braccialetti smart, escursioni “protette” organizzate esclusivamente per i crocieristi e tampone per le guide turistiche e gli autisti dei mezzi utilizzati durante le escursioni, oltre alla sanificazione continua degli ambienti di bordo».

Nei giorni scorsi la viceministra delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Teresa Bellanova ha fatto una visita istituzionale proprio a bordo di Msc Grandiosa per un confronto sulla rilevanza economica del settore e l'illustrazione del “Protocollo di salute e sicurezza” messo a punto dalla compagnia per garantire ai passeggeri crociere in sicurezza. «Quello crocieristico - ha spiegato Bellanova - è stato in questi anni nel nostro Paese un comparto in crescita caratterizzato dal favore dei turisti, investimenti mirati, volumi di traffico che nel 2019, periodo pre-Covid, hanno ampiamente confermato la dinamica positiva». Con i suoi 14 miliardi di euro di fatturato annuo, oltre 120mila posti di lavoro diretti e indiretti, oltre 12 milioni di crocieristi all'anno, salari per circa 4miliardi, ha aggiunto Bellanova, «il settore rappresenta a giusta ragione un tassello rilevante di quella blue economy che per l'Italia significa il 3 per cento del Pil. Si tratta dunque di non disperdere gli importanti risultati raggiunti. È l'obiettivo a cui proprio il Protocollo salute e sicurezza può concorrere. Garantire ai passeggeri crociere in piena sicurezza e tranquillità significa riattivare flussi importanti di viaggiatori».

Acque agitate, infine, negli Stati Uniti. La Florida fa causa al governo di Joe Biden per chiedere la ripresa delle crociere, un'industria da cui dipendono migliaia di posti di lavoro nello Stato. «Abbiamo fatto causa per chiedere la riapertura immediata. Non riteniamo che il governo federale abbia il diritto di fermare un'industria per un anno sulla base di dati limitati», dice il governatore Ron DeSantis, il repubblicano che potrebbe puntare a candidarsi per la Casa Bianca nel 2024.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 9 Aprile 2021, 17:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA