Avdiivka, il ruolo chiave dell'aviazione russa: Kiev ha esaurito le scorte di missili. Cosa succede se le forze aeree di Putin prendono il sopravvento

Il 17 febbraio, dopo una lunghissima battaglia con ingenti perdite da entrambe le parti, la cittadina è stata distrutta e occupata dai russi

Avdiivka, il ruolo chiave dell'aviazione russa: Kiev ha esaurito i missili. Cosa succede ora

di Mauro Evangelisti

Nei primi mesi dell'aggressione russa dell'Ucraina una delle domande più ricorrenti era: come mai Putin non usa in modo massiccio l'aviazione, come mai le forze aeree stanno avendo un ruolo marginale? Le risposte più ricorrenti erano: i piloti dei caccia russi hanno uno scarso addestramento, la contraerea ucraina è efficace, Putin teme di perdere un numero eccessivi di aerei. 

La presa di Avdiivka

Lo scenario ora sembra essere mutato. Avdiivka è una piccola città nell'Est dell'Ucraina, aveva poco più di 30mila abitanti prima della guerra. Il 17 febbraio, dopo una lunghissima battaglia con ingenti perdite da entrambe le parti, è stata distrutta e occupata dai russi. Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha fatto questa sintesi: «Il ritiro delle forze ucraine da Avdiivka mostra che la situazione è estremamente difficile». 

Il ruolo chiave delle forze aeree russe

A due anni dall'inizio dell'aggressione russa la presa di Avdiivka sembra mostrare che per la prima volta le forze aeree russe hanno avuto un ruolo chiave.

Secondo il think tank americano la Russia ha «temporaneamente stabilito una superiorità aerea limitata e localizzata» durante gli ultimi giorni della sua attività ad Avdiivka prima del ritiro ucraino.

Si tratta del primo caso in cui questo viene rilevato. Se questo scenario venisse confermato anche in altre zone perché le difese aeree ucraine cominciano a essere sotto stress l'effetto sarebbe importante.

Spiega Business insider: negli ultimi giorni di combattimento gli ucraini hanno riferito di un aumento del numero di bombe russe sganciate, questa attività sembra indicare l'impiego di una tattica armata combinata che prevede che le forze aeree supportino gli elementi di manovra da terra. Il campanello di allarme è preoccupante in ragione dei ritardi dell'invio di aiuti da parte dell'Occidente al Paese aggredito dai russi: l'Ucraina ha fatto sapere che le difese aeree e le scorte missilistiche si stanno esaurendo.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Febbraio 2024, 15:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA