Veronica Leoni, una romana a capo del rilancio di Calvin Klein: ecco chi è la nuova direttrice creativa della maison

Le collezioni curate da lei debutteranno ad autunno 2025

Veronica Leoni, una romana a capo del rilancio di Calvin Klein: ecco chi è la nuova direttrice creativa della maison

di Morgana Sgariglia

Calvin Klein ha nominato la romana Veronica Leoni, classe 1984, nuova direttrice creativa del brand americano. Finalista del Premio LVMH 2023 dedicato ai giovani talenti e fondatrice del marchio Quira, si metterà a lavoro a partire dal 30 maggio sulla nuova collezione che debutterà in autunno 2025 e collaborerà con Eva Serrano, presidente di Calvin Klein. Si occuperà di abbigliamento prêt-à-porter, intimo e accessori per uomo e donna.

L'entusiamo di Veronica Leoni

«Sono entusiasta e onorata di avere l'opportunità di scrivere un nuovo capitolo della storia di Calvin Klein», ha commentato Leoni. «Per decenni, Calvin Klein ha interpretato l'idea di un'audace espressione di sé e io sono disposta a rafforzarla con un forte accento sullo stile e sulla creatività». 

«Sono fiduciosa che il suo approccio mirato al design e all’etica del lavoro - ha riferito Serrano - combinato con i nostri valori condivisi, arricchirà ulteriormente il nostro brand iconico».

Chi è Veronica Leoni

Veronica Leone è laureata in lettere e ha una lunga esperienza alle spalle in maison come Jil Sander, Céline (al fianco della mitica Phoebe Philo), Moncler e The Row. Quira, che prende il nome da sua nonna Quirina, sarta di professione, ha debuttato durante la settimana della moda 2021 di Milano, poi si è spostata a Parigi dove vengono presentate le nuove collezioni distribuite anche in grandi magazzini come l'americano Bergdorf Goodman e l'e-tailer Ssense.

Leoni continuerà a dedicarsi anche al suo brand viaggiando tra Roma e New York. 

Il ritorno di Calvin Klein

L’ultima sfilata della linea Calvin Klein, ribattezzata "205W39NYC", risale al settembre del 2018. L'etichetta era stata chiusa pochi mesi dopo in seguito alla partenza improvvisa del direttore creativo Raf Simons nel dicembre 2018. 

Il ritorno nel 2025 sarà un grande banco di prova del brand, che per il momento ha chiuso positivamente il 2023 con ricavi per 9,2 miliardi di dollari, in salita del 2% rispetto all’anno precedente.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 30 Maggio 2024, 17:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA