Altaroma, Caterina Moro e la sua moda green, tra ispirazioni boschive e glam
di Veronica Timperi

Altaroma, Caterina Moro e la sua moda green, tra ispirazioni boschive e glam

Una collezione che si muove silenziosamente tra i boschi, ereditando le texture corteccia, il crepitio delle foglie nelle passeggiate autunnali e le variazioni cromatiche del cielo per regalarle a long dress, completi blusa e pantaloni, e a long skirt dal sapore sofisticato. Questi alcuni degli elementi cardine della collezione della designer romana Caterina Moro. Il plissè foglia declinato su raso, denim e ecopelle, arricchito da ricami e frange lignee, riporta le trame delle foglie autunnali, mentre le stampe con tessuti Wastemark, residui di produzione recuperati che altrimenti sarebbero andati al macero, e le tinte bio segnano la svolta green che la designer inseguiva fin dalla sua prima collezione.
 
 




La morbidezza del velluto e del cachemire e la preziosità della seta e del raso si incontrano con il pervinca, il cardine cromatico della collezione, ora alternandosi ai toni neutri del bianco e del beige, ora conversando con nuance calde come il senape e il marrone.

Ultimo aggiornamento: Sabato 25 Gennaio 2020, 18:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA