AltaRoma 2021, Silvia Venturini Fendi: «Noi ponte tra 180 brand e gli studenti per ripartire»

Video
di Maria Bruno

Al via l’edizione 2021 di Altaroma, la fashion week che mira a portare in passerella brand e stili da ogni parte d’Italia. Ad inaugurare l’evento, il talk “Il futuro della moda e del made in Italy” in diretta streaming sul sito e canale YouTube di Altaroma dagli studi di Cinecittà.

 

Altaroma, la Fashion Week che coltiva talenti: la moda a Cinecittà fino al 10 luglio

 

Una ripartenza “phygital”, come l’ha definita il moderatore, giornalista Felice Florio, che ha introdotto l’evento definendolo con il neologismo più che attuale, perché caratterizzato dall’interazione costante fra fisico e digitale.

 

«Una edizione che arriva dopo un anno di incertezze e difficoltà, - ha esordito la Presidente di AltaRoma, Silvia Venturini Fendi – ma ora si vede un barlume di serenità. Dopo le sfilate in presenza a Milano e Firenze nei giorni scorsi, il sistema torna a mettersi in movimento. Il talk – sottolinea - serve per delineare nuove strategie e sostegno, così da intraprendere politiche utili a questo settore. La nostra mission è chiara: siamo un’istituzione che sostiene i giovani creativi che muovono i primi passi in questo settore». La presidente ha rimarcato la voglia di ripartire dopo uno stop forzato che ha gettato tutto il mondo della moda nello sconforto. «Partecipano – continua -  oltre 180 brand e 100 studenti dell’accademia e scuola di moda: è un segno di ripresa, per cui cerchiamo di essere un ponte fra tutti loro».

 

A seguire da remoto il talk, anche Gilberto Pichetto Fratin, il viceministro dello sviluppo economico che ha sottolineato l’importanza del governo di dover intervenire con aiuti sia economici che morali per supportare il settore tessile su cui la pandemia ha inciso notevolmente.  «Ora bisogna ripartire – commenta - con il cambiamento. In primis con l’e-commerce, un rapporto sempre più in via di sviluppo tra il venditore e l’acquirente e nel modo di rapportarsi al mercato. La nostra mission – conclude – è la difesa dei prodotti italiani per rilanciarli e rivalutarli».

 

Al talk hanno partecipato alcuni dei giovani stilisti che porteranno le loro collezioni sulle passerelle di Altaroma nei prossimi giorni. Tra questi, Mattia Piazza, giovane stilista siciliano, che ha rimarcato l'impegno e il sacrificio che investe nel suo lavoro, sempre accompagnato dalla voglia di sognare. «Mi ritaglio spazi per sognare e creare - spiega -  e questa cosa mi emoziona. Per me è catarsi. Il covid ci ha allontanati da tutto. Ora bisogna fare squadra, per cui sono grato a AltaRoma».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 7 Luglio 2021, 15:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA