Accessori handmade: quando la moda di livello viaggia su internet
di Valentina Catini

Accessori handmade: quando la moda di livello viaggia su internet

Il Natale 2020 si tinge di moda. Rigorosamente fatta a mano. La pandemia ha imposto distanziamento sociale e interminabili giornate tra le mura domestiche ma ha anche permesso a molte designer di poter dedicare maggior tempo alle loro passioni, di creare prodotti handmade originali.

 

 

Così, Manuela Ubaldi e Chiara Acciarini- rispettivamente mamma e figlia- fondatrici del marchio Rivelo gioielli, e Martina Cristini, designer di borse personalizzabili, conosciuta sui social con il marchio Vilma Vanni, hanno potuto creare le loro linee di accessori lavorati a mano, il cui claim è uno solo: unicità ed eleganza. Martina Cristini alias Vilma Vanni, crea borse personalizzabili di ogni tipo e ogni tessuto. È da poco entrata nel mondo della moda, partecipa alle fashion week e le sue creazioni stanno iniziano a far girare la testa a molte influencer e vip, per citarne alcune: Sabrina Salerno, Simonetta De Luca, Heater Parisi, Sara Varone, Carlotta Marioni e Giada Curti. La punta di diamante della sua linea è la borsa crochet, must have di quest’anno presenza indiscussa in molte sfilate di stilisti italiani.

 

 

«Questa è una passione che ho sin da bambina: ho iniziato a lavorare a maglia con mia nonna – spiega la designer – è lei che mi ha trasmetto l’amore per i capi fatti in casa. Ho iniziato ad andare in giro con le mie creazioni e ho notato che mi fermavano per sapere chi fosse lo stilista. Così ho iniziato a venderle con il passa parola. Il vero boom è arrivato con i social: nel momento in cui ho aperto la mia pagina Instagram sono stata sommersa da richieste di infleuncer che volevano pubblicizzare i miei prodotti ed eccomi qui». La ricerca dei tessuti di alto livello e la personalizzazione sono il cavallo di battaglia della designer, che punta a rendere unica ogni borsa che crea: «vado sempre alla ricerca della qualità, scelgo filati di prim’ordine ed è tutto rigorosamente handmade, passaggio per passaggio. E le mie borse sono tutti pezzi unici, alcune possono essere simili ma mai uguali, voglio che siano assolutamente personalizzabili» conclude la stilista.

 

Manuela Ubaldi e Chiara Acciarini invece, hanno deciso di creare una linea di gioielli low coast che riprendono le luci del cosmo e dell’universo. «Volevo riportare le luci del cosmo su gioielli da indossare - commenta Manuela, fondatrice del marchio – mi piaceva l’idea di associare ad ogni creazione un nome degli elementi del cosmo con una breve descrizione. Teniamo molto all’unicità del prodotto, alla sua particolarità, facciamo da sempre una ricerca molto attenta dei materiali, prestando attenzione alle bellezza delle pietre - utilizziamo per lo più pietre giapponesi, pietre naturali e Swarovski - alle chiusure rigorosamente in argento e silver gold, e alla luce che emanano. Inoltre ogni nostro prodotto è spedito con materiali eco - sostenibili». Anche la personalizzazione è alla base di queste creazioni, si possono scegliere dettagliatamente materiali e tipi di perline: «vogliamo che sia un gioiello che si distingua, che rappresenti la personalità di chi lo indossa» ha concluso la fondatrice.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Dicembre 2020, 15:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA