"Sesso, droga e lavorare": il nuovo romanzo dello Stato Sociale
di Rita Vecchio

"Sesso, droga e lavorare": il nuovo romanzo dello Stato Sociale

Sesso, droga e lavorare: è la triade dialettica con cui intitolano il loro ultimo libro quelli dello Stato Sociale. La band bolognese - che oggi, alle 18.30, lo presenta a Roma alla Feltrinelli di via Appia con una sessione di live writing -, prende la penna e con il polisfaccettato personaggio di Arturo mette in scena la vita.

Lo specchio è quello di gioie e dolori della società attuale: scuola, lavoro, amori e fallimenti. «Ci sono stati momenti intensi e noia mortale partenze con la sgommata e sbandate pericolose», racconta Arturo. «Roba forte insomma». Cui segue la domanda: «Il senso dell'umorismo non vale come coefficiente nel punteggio finale?». L'amara ironia della risposta è intuibile, conoscendo i regaz dello Stato Sociale. 

Sesso, droga e lavorare, Lo stato sociale, Il Saggiatore, 272 pp., 17 euro
Martedì 24 Settembre 2019, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA