Senza mai arrivare in cima, il viaggio nell'Himalaya di Paolo Cognetti
di Paola Pastorini

Senza mai arrivare in cima, il viaggio nell'Himalaya di Paolo Cognetti

Se il viaggio vale più della meta, la scalata vale più della vetta. Paolo Cognetti, vincitore nel 2017 del Premio Strega, appassionato di montagna “viva”, racconta il suo viaggio in Nepal verso l’Himalaya, compiuto a 40 anni con alcuni amici.



Un viaggio «non per scalare le cime, come sognavo da bambino, ma per esplorare le valli», come scrive lui stesso. Ovvero per assaporare la superba bellezza dell’Himalaya, la pienezza della solitudine e il piacere dgli incontri. 

Paolo Cognetti, Senza mai arrivare in cima, Einaudi, 120 p, 14 euro 
© RIPRODUZIONE RISERVATA