Roberto Vecchioni, il Prof. si racconta tra Dante, calcio e De Andrè
di Paola Pastorini

Roberto Vecchioni, il Prof. si racconta tra Dante, calcio e De Andrè

Roberto Vecchioni si racconta. Niente musica, ma insegnamento. Il cantautore narra la sua esperienza di professore di latino e greco, con il suo modo di far lezione oltre i programmi.

 

 

Al centro il senso delle parole: noi siamo la lingua che riusciamo a usare, e più questa è ricca più saremo padroni di noi stessi. Il suo è stato un insegnamento socratico, aperto, passando dalla cultura alta a quella popolare, da Dante al calcio, da Platone a Fabrizio De André.

 

Roberto Vecchioni, Lezioni di volo e atterraggio, Einaudi, 204 p, 17 euro


Ultimo aggiornamento: Martedì 17 Novembre 2020, 13:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA