Quentin Tarantino, C’era una volta a Hollywood: magia, amori e rivalità
di Rita Vecchio

Quentin Tarantino, C’era una volta a Hollywood: magia, amori e rivalità

La magia del cinema, tra dietro le quinte e palcoscenico. In “C’era una volta a Hollywood” non è solo il racconto della trama riconducibile al suo ultimo film (Once Upon a Time in... Hollywood, 2019). Ma è soprattutto una sequenza di retroscena e personaggi che guardano dall’alto ciò che succede nelle vicende narrate. Così esordisce il regista e premio Oscar Quentin Tarantino che, in queste pagine pubblicate da La Nave di Teseo, è al suo primo romanzo (i diritti venduti in 25 Paesi). Il personaggio Rick Dalton e la sua carriera nel cinema, lo scenario hollywoodiano con le sue contraddizioni, le feste a casa di Roman Polanski, la rivalità di Steve McQueen e Bruce Lee: tasselli che conducono a una storia appassionante e fatta di voglia di riscatto.

 

C’era una volta a Hollywood La Nave di Teseo pp. 400 20 euro


Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Luglio 2021, 13:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA