Paolo Stella al secondo romanzo Per caso (tanto il caso non esiste): «Il mio amore senza sovrastrutture»
di Ilaria Del Prete

Paolo Stella al secondo romanzo Per caso (tanto il caso non esiste): «Il mio amore senza sovrastrutture»

Paolo Stella, digital creator e star del web, si è messo a nudo nel suo secondo libro, Per caso (tanto il caso non esiste). Doppio binario, quello degli anni dell'infanzia in ospedale a causa di una malattia genetica e dell'eta adulta che chiede il conto, un'unica conclusione: non esistono persone sbagliate.
È un'autobiografia?
«La mia vicenda personale è solo un pretesto, uno spunto per un ragionamento più universale che possa parlare a tutti. Tutta la prima parte è autobiografica, mentre il finale è inventato».
Com'è stato mettere in mostra le proprie fragilità?
«Non amo mettermi in piazza a usufrutto del gossip. Ma raccontare moti dell'animo che sono miei come pretesto per decodificare sentimenti che sono di tutti. Intimo, ma universale».
Scrive che "ognuno si salva da solo". Cosa vuol dire?
«Il Papa ha detto l'opposto. Ma per me vogliamo dire la stessa cosa. Se non sei tu per primo che decidi di salvarti nessuno ti potrà salvare. L'idea che possiamo salvare chi non vuole è una grande illusione».
Per la prima volta parla della sua omosessualità. Perché proprio ora?
«Non vorrei che diventasse un coming out. La ricerca personale era funzionale al racconto. Per me l'amore è imparare a guardare gli altri senza sovrastrutture, come anime e non generi, lavori o stati sociali».
L'incipit del libro è a inizio lockdown. Lei come lo ha vissuto?
«È stato un momento di grande riflessione per me, abituato a stare in mezzo alla gente, over esposto. Sono stato da solo e ho scoperto che posso stare benissimo (anche) così».
La copertina ha una storia da raccontare.
 «Ho consegnato il libro a inizio lockdown. In Mondadori erano in cassa integrazione e non avrebbero potuto occuparsene, così ho chiesto aiuto ai miei followers, che ne hanno disegnate a migliaia. Ne ho scelta una, quella di Martina Di Mastrogiovanni. Non la più bella, ma quella che più si adattava al tema nonostante avessi dato pochissimi indizi. Per ricambiare la generosità di chi mi segue ho inserito nella sottocopertina molte delle altre immagini arrivate».

Paolo Stella, Per caso (Tanto il caso non esiste), Mondadori, 18 euro, 204 pagine
Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Luglio 2020, 09:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA