Quel Nord che vive sulle spalle del Sud: "La grande balla", libro-inchiesta di Roberto Napoletano
di Mario Fabbroni

Quel Nord che vive sulle spalle del Sud: "La grande balla", libro-inchiesta di Roberto Napoletano

Questione meridionale? Macché. Roberto Napoletano, direttore del Quotidiano del Sud, la sintetizza nel titolo La grande balla (La Nave di Teseo), Un'inchiesta esplosiva sulle vere cause, e le vere responsabilità, di un'Italia divisa in due, che si fa la guerra invece di unire le forze. La questione meridionale, insomma, come non l'avete mai vista. «Un parassita si è infilato indisturbato nell'organismo contabile della Repubblica italiana - sono le prime parole di Roberto Napoletano - Si chiama Nord ladrone. Si è fatto largo grazie a un'infezione virulenta (la spesa storica) e si nutre ogni giorno di nuove risorse pubbliche. Ha sempre più fame, vuole sempre più soldi, toglie sistematicamente agli altri, soprattutto al Sud povero, perché ha sempre più bocche da sfamare».

Leggi anche > "La Grande balla", il nuovo libro inchiesta di Roberto Napoletano. “Vi spiego come il Nord vive sulle spalle del Sud”

Quanti cittadini sanno ad esempio che 61 miliardi dovuti al Sud vengono ogni anno regalati al Nord? «La spesa per infrastrutture nel Mezzogiorno - dice ancora Napoletano - è solo 0,15% del Pil, praticamente è stata azzerata. C'è un treno ad alta velocità ogni venti minuti tra Milano e Torino e nemmeno uno alla settimana da Napoli a Bari o da Napoli a Reggio Calabria. Per gli aiuti alle famiglie in Campania arrivano 30 milioni, in Veneto 200, in Lombardia 250.
Il libro-inchiesta La grande balla conduce il lettore in un lungo viaggio nelle piccole grandi patrie dell'assistenzialismo, che non sono al Sud, ma tutte al Nord.
 
Ultimo aggiornamento: Sabato 21 Marzo 2020, 17:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA