San Lorenzo, scoprire il quartiere di Roma dalla preistoria al Cinema Palazzo
di Enrico Chillè

San Lorenzo, il quartiere dalla preistoria a oggi: il volume a cura di Sara Fabrizi

La lunga (e per certi versi sorprendente) storia del quartiere di San Lorenzo, dall’antichità ai giorni nostri. Per tutti è il quartiere antifascista distrutto dalle bombe del 19 luglio 1943 e oggi uno dei luoghi della movida di Roma, ma in questa zona si sono concentrate storie molto diverse.

 

 

Nel volume a cura di Sara Fabrizi, la narrazione inizia addirittura 650mila anni fa, con la presenza nella zona dei grandi elefanti preistorici. La storia prosegue poi con un tempio dedicato al dio Ercole, sull’antica via Tiburtina. Nella zona compare anche Annibale, che si era spinto fino alle mura di Roma. C’è poi, soprattutto, la storia del santo che ha dato il nome al quartiere: Lorenzo, uomo generoso che considerava i poveri il vero tesoro della Chiesa. Ci sono poi le invasioni barbariche e l’esecuzione capitale del generale Stilicone. Il territorio segna anche il passaggio di sovrani e pontefici, condottieri e alchimisti, fino all’epoca moderna con la prima urbanizzazione.

 

A San Lorenzo passano anche Edoardo Talamo e Maria Montessori, che riuscirono a riqualificare un quartiere povero e degradato, favorendo soprattutto l’istruzione di base. In zona vive anche Pietro Capanna, più noto come sor Capanna, l’ultimo cantastorie capitolino. Durante la marcia su Roma, gli abitanti del quartiere ingaggiano un feroce scontro con i fascisti, impedendo il passaggio e costringendo le camicie nere a deviare il percorso per raggiungere il centro. Arriva poi la guerra, la fame e quel bombardamento del 19 luglio 1943 che non solo distrusse il quartiere, ma lasciò una ferita ancora aperta nel cuore di tutti i romani.

 

Nel Dopoguerra ci sono grandi atleti che crescono a San Lorenzo. C’è Alberto Ginulfi, portiere della Roma che può vantarsi di aver parato un rigore a Pelè, ma anche Antonio ‘Otello’ Cerroni, campione di lotta greco-romana. Ci sono poi gli anni dell’Unità e di Paese Sera in via dei Taurini, occupazioni e scontri alla Sapienza, l’ultima cena di Pierpaolo Pasolini da Pommidoro. La storia arriva poi ai giorni nostri, con lo sgombero del Cinema Palazzo e la lotta all’emergenza Covid.

 

La storia di San Lorenzo (a cura di Sara Fabrizi), Typimedia editore, 208 p., 14,90 euro


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 9 Giugno 2021, 10:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA