Il Castello della felicità, l'esordio di Alessia Denaro con il suo sogno: un libro per ragazzi
di Enrico Chillè

Il Castello della felicità, l'esordio di Alessia Denaro con il suo sogno: un libro per ragazzi

Un libro per ragazzi come romanzo d'esordio: è questo il sogno, realizzato, di Alessia Denaro. Classe 1974, avvocato esperto di diritto finanziario e che oggi lavora per una grande banca, ha sempre desiderato scrivere un romanzo per ragazzi e con Il Castello della felicità, edito da Salani, c'è riuscita.

 

Il racconto è la storia di Tristano De Felicis, un bambino di dieci anni, che ama le zucchine bollite ma non riesce mai a guardare le cose dal lato positivo. Suo padre, il barone De Felicis III, è invece l'esatto opposto, essendo il proprietario del Castello della felicità, uno sperduto maniero dove si pratica anche un trattamento per ritrovare il buonumore. Tristano, allergico ai dolci, scopre che per lui è pronta una procedura speciale a base di gelato tre volte al giorno e scappa via dal Castello, ma si ritroverà in un luogo misterioso: un parco divertimenti abbandonato. In realtà, quel luogo diventa il luogo di un'avventura che lo porterà a superare tutte le paure e le preoccupazioni, per salvare la libertà di persone innocenti grazie al suo coraggio. Insieme a lui, ci saranno nuovi e inaspettati amici.

 

Il romanzo d'esordio di Alessia Denaro è un inno all'importanza di accogliere tutte le emozioni, positive e negative, e al valore inestimabile della condivisione, unica, vera ricetta della felicità. Il Castello della felicità fa parte del catalogo Salani 'Progetto Scuola' ed è indicato per bambini e ragazzi dalla quarta elementare in poi.

 

Alessia Denaro, Il Castello della felicità, Salani Editore, 192 p., 13,90 euro


Ultimo aggiornamento: Lunedì 30 Agosto 2021, 17:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA