Grossman, l'assedio di Stalingrado e la Storia che ritorna

Grossman, l'assedio di Stalingrado e la Storia che ritorna

Vasilij Grossman è stato definito il “Tolstoj dell’Unione Sovietica”. Adelphi ha pubblicato per la prima volta in italiano Stalingrado. Ucraino di famiglia ebraica, nato a Berdyciv nel 1905 e morto a Mosca nel 1964, nel suo romanzo-fiume Grossman narra la resistenza sovietica all’attacco nazista di Stalingrado dal luglio 1942 a febbraio 1943. La vita di Petr Vavilov e della sua famiglia si intreccia con quella degli Saposnikov in un romanzo più che mai attuale che unisce la vita e la Storia.

 

 

Vasilij Grossman, Stalingrado, Adelphi, 884 p, 28 euro 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Aprile 2022, 09:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA