Helgoland, l’emozione della fisica quantistica nel nuovo libro di Carlo Rovelli
di Paola Pastorini

Helgoland, l’emozione della fisica quantistica nel nuovo libro di Carlo Rovelli

Carlo Rovelli affianca da tempo al suo lavoro di fisico teorico la passione del divulgatore. Nel suo ultimo saggio, Helgoland, non ha paura di prendere per mano il lettore, anche quello più digiuno dell'argomento, per spiegargli in modo semplice (ma non ci si faccia illusioni... l'argomento è tosto) la fisica quantistica con il suo cuore rivoluzionario.

Leggi anche > Buco nero fotografato, è la prima volta: «Ecco Messier 87». Si trova a 55 milioni di anni luce da noi

Partendo da Helgoland, isola del Mare del Nord dove nel 1925 il giovanissimo Werner Heisenberg la concepisce, passando alla granularità dei quanti, ai mondi multipli (senza dimenticare il gatto di Schrödinger), alle cose che esistono perché noi ci aspettiamo di vederle, Rovelli fa compiere al lettore un tuffo vertiginoso nella scienza e nella filosofia. Una immersione entusiamante... che lascia senza fiato. 

Carlo Rovelli, Helgoland, Adelphi, 227 p, 15 euro


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Ottobre 2020, 11:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA