Best sellers, ecco i libri più venduti nel 2020 in Italia
di Paolo Travisi

Best sellers, ecco i libri più venduti nel 2020 in Italia

Tra le poche buoni abitudini che il lockdown ci ha costretto ad imparare, c'è la lettura. Maggior tempo da spendere in casa, così gli italiani oltre alla cucina casalinga ed all'allenamento domestico hanno (ri)scoperto il piacere della lettura, la curiosità di conoscere nuovi personaggi pagina dopo pagina, di leggere i classici mai letti prima, di abbandonarsi a volti da immaginare dopo essersi appassionati ad un eroe che esiste solo sulle pagine di carta.

 

Allora vediamo, in questa classifica, quali sono stati i libri più venduti nel 2020. Per farlo ci affidiamo al sito MAMe, che ha confrontato le vendite riportate dalle principali case editrici, Mondadori, Feltrinelli, Giunti, Rizzoli e i principali canali di rivendita online (Amazon, IBS, Libreria Universitaria).

 

L’appello di Alessandro D’Avenia. Un romanzo dirompente che, attingendo a forme letterarie e linguaggi diversi, dalla rappresentazione scenica alla meditazione filosofica, dal diario all'allegoria politico-sociale e alla storia di formazione, racconta di una classe che diventa un'orchestra diretta da un maestro cieco.

 

Perché l’Italia amò Mussolini di Bruno Vespa. Il giornalista Rai paragona la dittatura di Mussolini a quella del “Signor Covid”, in entrambi i casi è cambiata drasticamente la libertà e la vita privata di ognuno. 

 

Fu sera e fu mattina di Ken Follett. E' il prequel di un altro must dello scrittore americano, I pilastri della terra, cui racconta uno dei periodi più bui della storia, il Medioevo, attraverso la vita di quattro protagonisti che si intrecciano con colpi di scena garantiti.

 

Una terra promessa di Barack Obama. L'ex Presidente degli Stati Uniti, si racconta in una corposa autobiografia che sta avendo un successo planetario ed è molto letta anche in Italia.

 

Donne dell’anima mia di Isabel Allende. Un romanzo intimo in cui la scrittrice cilena, parte dalla sua infanzia e, passando per la lotta per l’indipendenza economica, arriva alla terza età e a come viene considerata dalla società. 

 

A Babbo morto di Zerocalcare. Il fumettista romano sdrammatizza questo Natale inedito con un racconto  irriverente e satirico, secondo il suo stile. Anziché osannare Babbo Natale, racconta le dure condizioni di lavoro degli elfi.

 

L’Ickabog di J.K. Rowling. Dalla penna della creatrice del mondo fantastico di Harry Potter, una nuova fiaba per ragazzi, sul potere della speranza, dell’amicizia e della verità e il loro trionfo a dispetto di ogni sventura, arricchita dalle illustrazioni di 34 bambini che hanno vinto il concorso del lockdown primaverile. 

 

L’ultimo giorno di Roma, Alberto Angela. Il popolare conduttore tv, ripercorre la giornata più nota della storia di Roma, quella avvenuta nel 64 d.C., sotto l'impero di Nerone, il famoso incendio. Ma Anegela ci racconta cosa accadde il giorno precedenre, attraverso gli occhi di personaggi realmente esistenti in quel periodo. 

 

Io sono l’abisso di Donato Carrisi. Lo scrittore e regista ci regala un'altra storia ad alta tensione in un viaggio nel buio dentro ognuno di noi.

 

Dante di Alessandro Barbero. Un saggio scritto da uno storico che ripercorre la vita del sommo poeta, Dante Alighieri, partendo dalla sua adolescenza fino all'età adulta, ma affrontando anche i periodi silenziosi di cui si conosce poco.

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Dicembre 2020, 19:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA