Altan: «Io e Pimpa siamo cme compagni di giochi»
di Giorgia Garberoglio

Altan: «Io e Pimpa siamo cme compagni di giochi»

Nel 1975 Francesco Tullio - Altan crea la Pimpa (nella foto in alto). Da allora la cagnolina a pois rossi è una delle protagoniste della letteratura per l’infanzia: 
«Non avrei mai immaginato potesse essere così amata - si schernisce Altan - era pensata per mia figlia e oggi incontro lettori che la leggevano quarant’anni fa».

Pimpa è stata protagonista di laboratori al Salone del Libro di Torino, a maggio il sito Pimpa.it sarà rilanciato e a giugno la rivista Pimpa rinnovata. 

Si sente più Pimpa o Armando? 
«Sicuramente Armando”. 

Perché la scelta di un cane come protagonista? 
«Ho avuto e amato tanto i cani».

Il segreto del successo della Pimpa? 
«È una compagna di giochi e ho cercato di non fare annoiare i genitori. Siamo a due generazioni di lettori, prima scrivevo per mia figlia e poi ho creato la papera Olivia, dedicata alla mia nipotina». 

Le piace di più disegnare per gli adulti o per i piccoli? 
«Il mondo della Pimpa è più rilassante». 
riproduzione riservata ®
Venerdì 18 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME