Formia, rissa tra due gruppi rivali di ragazzini: 17enne muore accoltellato

Video
di Vittorio Buongiorno e Sandro Gionti

«E' successo tutto in un attimo». Lo racconta un ragazzo con un filo di voce. Sul marciapiedi e sulla panchina c'è sangue ovunque. «Un finimondo». Un ragazzo di 17 anni è stato appena ucciso con una coltellata nel centro di Formia, alla fine del corso, all'imbocco di ponte Tallini dove è stata realizzata una piazza pedonale e dove i ragazzi si ritrovano la sera prima che scatti il coprifuoco. È accaduto poco dopo le 19,30. Due giovanissimi - raccontano i testimoni - sono arrivati in motorino e si sono fermati poco distanti dalle panchine. Hanno affrontato due dei ragazzi che stazionavano nello slargo pedonale. Parole tese, poche, veloci. Poi sono spuntati i coltelli ed è arrivata la tragedia.

 

Napoli, 13enne aggredito con calci e pugni all'uscita da scuola: individuati i 7 bulli minorenni

Roma, choc alla festa di classe. Diciassettenne denuncia: «Violentata e picchiata»


COLPITO ALLA GOLA
Uno dei ragazzi che si era lasciato gli amici un passo indietro per parlare con i nuovi arrivati si è portato le mani al collo, barcollando, il sangue che schizzava dappertutto, poi è crollato a terra colpito da un fendente che probabilmente gli ha reciso la giugulare. Anche l'amico che aveva al fianco - si saprà più tardi che era il cugino - è stato colpito da una coltellata a una gamba. Altre urla, altro sangue. Raccontano i testimoni che sono stati momenti convulsi. I due aggressori sono risaliti in motorino e si sono dati alla fuga. Pochi metri e un ragazzino che aveva visto crollare a terra l'amico si è lanciato di corsa e li ha fatti cadere, con coraggio a quanto risulta, è riuscito a bloccare uno dei due fino all'arrivo della polizia.

Uccisione di Filippo Limini, nove a giudizio per la maxi rissa di ferragosto


Sul posto in pochi minuti sono piombati a sirene spiegate i sanitari del 118, le volanti della polizia e le pattuglie dei carabinieri. Mentre uno dei due aggressori riusciva a fuggire, i feriti sono stati soccorsi. Medici e infermieri li hanno caricati sulle ambulanze e sono volati verso il Dono Svizzero. Nell'ospedale formiano è stato deciso di operare entrambi i ragazzi d'urgenza, ma per il più grave, Romeo Bondanese, 17 anni, non c'è stato il tempo: è morto sotto gli occhi dei sanitari mentre entrava in sala operatoria. Il cugino è stato invece operato alla gamba, è grave ma a quanto risulta non in pericolo di vita. E' stato portato in ospedale anche il presunto aggressore, un diciassettenne di Casapulla, in provincia di Caserta. E' piantonato. Il suo complice invece è ricercato.


INAUDITA VIOLENZA
Una faccia pulita da ragazzino. Romeo. I suoi amici si sono radunati in pochi minuti con il passaparola fuori dall'ospedale di Formia. Mentre gli agenti agli ordini del vicequestore Aurelio Metelli stavano ancora cercando il ragazzo fuggito. Sembra che si tratti anche lui di uno studente. Formia è sotto shock. L'estate scorsa c'erano state delle risse, ma a Gaeta, l'altra città affacciata sul Golfo, a pochi chilometri a nord. Decine di ragazzi si erano dati appuntamento via social e se l'erano date di santa ragione. Anche lì tutto in pochi minuti, ma fortunatamente nessuna tragedia. Ieri invece la situazione è degenerata.

La lite tra giovani degenera, calci e pugni in pieno centro a Latina


Un episodio simile si è verificato a Napoli. Un 16enne è rimasto ferito ad una mano con un'arma da taglio in una rissa tra ragazzini avvenuta in Via Partenope sul lungomare di Napoli; il minorenne è stato medicato in ospedale. I clienti che erano nei locali della zona e in strada sono fuggiti spaventati. La notizia della rissa, diffusa dalla Confesercenti che parla di gravi danni per l'economia e riferisce anche di un'aggressione ad un automezzo del 118, è stata confermata dalla Polizia. «La lite ha svuotato i ristoranti, ho chiesto al prefetto e al questore un incontro urgente sulla sicurezza. I controlli sono assenti» dice Vincenzo Schiavo, presidente dell'organizzazione.

 

Roma, nuova rissa al Pincio: botte tra minorenni, tutti senza mascherine


 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 17 Febbraio 2021, 10:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA