Esperti a convegno su "Gaeta nella rotta di Enea"
di Andrea Gionti

Esperti a convegno su "Gaeta nella rotta di Enea"

Gaeta nella rotta di Enea. E’ al centro del convegno su   che si terrà domani 16 ottobre, alle 9, nell’aula consiliare del Comune di Gaeta ed al quale prenderanno parte esperti archeologici navali e subacquei. L’iniziativa nasce dalla sinergia tra la città del Golfoe la Rotta di Enea, itinerario culturale certificato dal Consiglio d’Europa. Gaeta, l’antica Caieta, figura nell’Eneide – poema composto da Virgilio tra il 29 e il 19 a.C. – come una delle tappe finali del travagliato viaggio nel Mediterraneo compiuto dall’eroe motologico, che lo condusse, dopo la distruzione di Troia, la sua città, dall’Asia minore alle coste del Lazio.

La Rotta di Enea collega non solo idealmente cinque Stati moderni (Turchia, Grecia, Albania, Tunisia e Italia) attraverso 21 tappe che seguono fedelmente il percorso virgiliano. Il convegno, presieduto da Roberto Pertriaggi, si svolgerà in presenza, con possibilità di collegarsi in diretta streaming.

Dopo i saluti introduttivi del sindaco Cosmo Mitrano e di Giovanni Cafiero dell’associazione Rotta di Enea, si terranno le relazioni di Nicoletta Cassieri (già direttrice dei Musei archeologici nazionali di Formia e Sperlonga), Stefano Medas (L’arte nautica ai tempi di Omero e della colonizzazione greca in Occidente), Francesco Tiboni (La presa di Troia: perché Omero  non parla di un cavallo. L’inganno dell’Hippos e la strategia dell’assedio), Katerina Dellaporta (L’attività dell’Eforia greca per la tutela del patrimonio archeologico sommerso), Dimitris Kourkpumelis (Il relitto dell’isola di Kythers e il suo prezioso carico) e Luigi Passeggio (La ricostruzione del modello di nave micenea). Le conclusioni saranno affidate a Nicoletta Cassieri e Roberto Petriaggi e, per l’amministrazione comunale, al vice sindaco Angelo Magliozzi.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Ottobre 2021, 19:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA