Distanza tra ombrelloni? Alla "Grotta dei Delfini" di Sperlonga a 10 metri da sempre
di Barbara Savodini

Distanza tra ombrelloni? Alla "Grotta dei Delfini" di Sperlonga a 10 metri da sempre

Sono giorni concitati per gli operatori balneari che, dopo il via libera della Regione, stanno riorganizzando stabilimenti e spiagge cercando di ridurre al minimo gli spazi inutilizzati per offrire a bagnanti e clienti il massimo della sicurezza nel pieno rispetto della normativa.

Tra chi trascorre intere giornate con metro e calcolatrice alla mano, c'è anche chi si sta dedicando ad altri aspetti perché non dovrà spostare neppure di un centimetro il suo assetto tradizionale.

Parliamo della "Grotta dei Delfini", rinomato stabilimento della riviera di levante a Sperlonga, che ha sempre fatto della distanza tra gli ombrelloni il suo tratto distintivo.

Non per questo motivo, tuttavia, il team è meno in fermento rispetto ai colleghi.

Tante e diverse le idee e, dalle premesse, sembra proprio che la stagione 2020 non avrà nulla da invidiare rispetto alle precedenti.



Eventi e ordinazioni direttamente dall'ombrellone
Lo staff sta infatti persino pensando di arricchire l'offerta con eventi culturali e sfilate da vivere direttamente dalla propria postazione.

E dalla propria postazione avverranno anche le consumazioni: a tal scopo sarà dedicato un numero WhatsApp tramite il quale i clienti potranno ordinare gelati, cocktail, macedonie e persino pasti.

Niente file, quindi, e massimo comfort il che è un valore aggiunto anche senza epidemia dato che la folla di mezza estate è sempre stata il neo delle vacanze a Sperlonga, località gettonatissima da italiani e stranieri.

Quanto agli eventi culturali, la proposta del 2020 non sarà che un prosieguo rispetto agli anni passati quando lo stabilimento era già ben noto per iniziative come "Libridamare" e non solo.

Termoscanner e braccialetti colorati
Tornando alle misure anticontagio, all'ingresso ci sarà l'immancabile termoscanner mentre del personale dedicato si occuperà di accompagnare i clienti all'ombrellone preventivamente prenotato.

Niente più amici dagli stabilimenti vicini, però, perché l'accesso alla "Grotta dei Delfini" sarà controllato come avviene nelle discoteche.

Un braccialetto di colore diverso a seconda del giorno, senza il quale non sarà possibile circolare all'interno del lido, sarà l'elemento distintivo per individuare e far allontanare le presenze non regolari. Un piccolo prezzo da pagare, insomma, per garantire la sicurezza dei clienti.

Dato che, come accennato, gli ombrelloni saranno più o meno alla stessa distanza degli anni passati, non ne risentirà la capienza dello stabilimento: 240 postazioni come sempre.

L'ottimismo degli operatori nonostante il mese di maggio sprecato
Che il covid abbia arrecato un duro colpo al turismo balneare è innegabile ma per chi non si risparmia in termini di voglia di fare e creatività, è la filosofia della "Grotta dei Delfini", le soluzioni sono a portata di mano. È questo, del resto, l'unico approccio possibile per reagire ad una pandemia.

Certo, le restrizioni hanno costretto gli operatori a rinunciare per intero ad un mese d'oro come è stato quello di maggio con temperature miti e giornate bellissime ma, in fondo, bisogna essere grati alla curva dei contagi che, non risalendo, ha consentito di riaprire in tempi relativamente accettabili.

Tanto nel magnifico tratto compreso tra la Torre Truglia e la Grotta di Tiberio quanto nelle spiagge di Lago Lungo, ponente o Bazzano per tutti, a Sperlonga, vale la stessa regola: per superare la crisi bisogna iniziare a vedere il bicchiere "mezzo pieno". 
Ultimo aggiornamento: Martedì 26 Maggio 2020, 08:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA