I cimiteri riaprono nel sud pontino ma non a Formia. E a Fondi solo per 3 giorni
di Giuseppe Mallozzi

I cimiteri riaprono nel sudpontino, ma non a Formia. E a Fondi solo per tre giorni

Hanno riaperto i battenti i cimiteri nel sud pontino, che in ogni caso dovranno rispettare le disposizioni previste dal Governo e in particolare il distanziamento sociale. Sono stati tanti i cittadini che hanno espresso il bisogno di visitare i propri cari defunti dopo un lungo periodo di isolamento. Così i sindaci lo hanno permesso ben prima che il Governo Conte si esprimesse in merito, anche perché era facoltà delle singole amministrazioni disporre l'apertura ma sempre garantendo la sicurezza sanitaria. Il primo ad aprire è stato il Comune di Minturno lo scorso 25 aprile (Lunedì Mercoledì Venerdì Sabato dalle 9 alle 13; Martedì e Giovedì dalle 16 alle 18) ma l'accesso contingentato ad un massimo di 10 persone alla volta per 15 minuti al massimo e due componenti per nucleo familiare.
A seguire le riaperture dei cimiteri di Gaeta il 26 aprile mentre a Castelforte l'ordinanza è entrata in vigore da ieri. Il cimitero di Gaeta sarà aperto tutti i giorni, escluso il 1 maggio, dalle 8 alle 12, con capienza di massimo 20 persone. Si entra solo previo appuntamento, e l'accesso avverrà alla presenza del personale designato dall'Ente. Per Castelforte, invece, si potrà accedere nei giorni lunedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 9 alle 13 e il martedì e il giovedì dalle 16 alle 18. Potranno entrare dieci persone a volta, con mascherine e guanti, per un massimo di quindici minuti. L'accesso sarà permesso soltanto a due componenti del nucleo familiare per volta. Ancora nulla di fatto per i tre cimiteri di Formia, dove qualche giorno fa si è svolta una prima riunione per l'affidamento dei servizi cimiteriali. Con ogni probabilità di attenderà il prossimo 4 maggio.
Dopo quasi due mesi, alla luce anche del nuovo Dpcm che dal 4 maggio autorizza le esequie con un massimo di 15 persone, riapre il cimitero del comune di Fondi. Ad annunciarlo è il sindaco facente funzioni Beniamino Maschietto che ha emanato ieri una nuova ordinanza. La disposizione, fa sapere, è stata assunta in considerazione della notevole diminuzione del numero di contagi e dell'acquisita consapevolezza da parte della cittadinanza che si sta dimostrando rispettosa nelle distanze di sicurezza come nell'utilizzo delle mascherine. Potranno entrare fino ad un massimo di 40 persone contemporaneamente ma soltanto in alcuni giorni: dalle ore 8.00 alle 12.30 di oggi, giovedì 30 aprile sabato 2 maggio. La polizia locale controllerà la fila e il numero degli accessi.
Giuseppe Mallozzi
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimo aggiornamento: Martedì 28 Aprile 2020, 09:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA