Caos viaggi, partenze a rischio: quanto dura lo sciopero del 17 luglio e quali sono le compagnie che aderiscono

Si stima che ci saranno più di 600 voli cancellati e più di 100mila passeggeri che non potranno volare

Caos viaggi, partenze a rischio: quanto dura lo sciopero del 17 luglio

Domenica di sciopero per il settore aereo. Voli a rischio per chi ha un biglietto con Ryanair, Alitalia, easyJet, Vueling e Wizzair. Potrebbero esserci problemi per migliaia di viaggiatori: sia chi deve atterrare in Italia sia chi deve partire. La protesta è stata indetta dai sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti. Riguarderà sia il personale di terra dell’Enav (cioè i controllori del traffico aereo) sia i lavoratori di diverse compagnie. Non durerà, però, tutta la giornata come inizialmente previsto. È stato ridotto a 4 ore, dalle 14 alle 18, su sollecitazione della Commissione di garanzia sugli scioperi. Si stima che ci saranno più di 600 voli cancellati e più di 100mila passeggeri che non potranno volare.

Caos voli, i low cost non esisterannno più? Ecco perché è successo (e perché sono più a rischio cancellazione)

Sciopero aerei domenica, tutti i voli a rischio

La fascia oraria in cui il servizio è garantito è quella dalle 7:00 alle 10:00 del mattino e dalle 18:00 alle 21:00 di sera. Per consultare tutte le compagnie che scioperano, si può visitare il sito del Ministero dei Trasporti. Aderirà allo sciopero il personale dell'aeroporto di Roma, Brindisi, Milano. Ma anche quelli locali come Perugia, Ciampino, Bologna e Pescara.

Come ottenere il rimborso

Le somme sborsate per via dello sciopero aerei possono essere rimborsate, così come le spese per qualsiasi altro mezzo di trasporto utilizzato per giungere alla destinazione inizialmente programmata, eventuali notti in hotel in più e pasti nei giorni in cui è stato provocato il disservizio aereo. «Il comparto turistico ed aeronautico – dice Felice D’Angelo, Ceo di ItaliaRimborso – sono tornati a viaggiare e quindi anche a volare. Soprattutto in questi ultimi mesi i ritardi e le cancellazioni sono sempre più frequenti, così come gli scioperi. Dall’inizio del 2022 a oggi sono cinque le date in particolare che sono state interessate da scioperi ed adesso è in programma una nuova data, stabilita per domenica 17 luglio, che, sicuramente interesserà molte migliaia di passeggeri, che viaggiano per lavoro, salute, ma soprattutto anche per vacanza».

 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Luglio 2022, 21:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA