Verona, esplosione in un'azienda di vernici a Poiano: operaio morto fra le fiamme

Dall'azienda si sono subito alzate dense volute di fumo nero

Verona, esplosione in un'azienda di vernici: operaio morto fra le fiamme

Un'esplosione, seguita da un violento incendio, si è verificata nel pomeriggio di oggi - 1 marzo - all'interno di una fabbrica di vernici nel Veronese, a Poiano. Dall'azienda si sono subito alzate dense volute di fumo nero. I soccorritori hanno cercato di rintracciare un operaio del reparto coinvolto, che risultava disperso. Alle 17.50 si è diffusa purtroppo la notizia della sua morte.

Sul posto sono all'opera numerose squadre dei vigili del fuoco, mentre per sicurezza sono state chiuse al transito le strade che portano nelle vicinanze dello stabilimento, che si trova in Valpantena. Il sindaco ha chiesto ai cittadini di chiudersi in casa.

Incendio al Petrolchimico di Marghera, fumo visibile a chilometri di distanza

L'incendio, secondo le prime ipotesi, sarebbe stato causato dall'esplosione di una bombola di solvente. Gli operai, circa una quarantina, si sono messi in salvo precipitandosi fuori dal capannone, e ora sono stati portati in una vicina struttura, al riparo dal freddo. Sul posto, con i vigili del fuoco, stanno operando gli agenti della polizia locale, i carabinieri, e i tecnici ambientali dell'Arpav. Le fiamme sono ancora molte alte, ed è impossibile per il momento accedere all'interno della fabbrica.


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Marzo 2022, 18:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA