Torino, festa abusiva a pagamento con 200 persone: nei guai un peruviano senza licenza

Torino, festa abusiva a pagamento con 200 persone: nei guai un peruviano senza licenza

Il circolo era stato adibito a locale di pubblico spettacolo con l’esibizione di due cantanti

Festa a pagamento con oltre 200 persone, ma senza alcuna licenza. E' quanto ha fatto un cittadino di origine peruviana che, in via Stradella a Torino, aveva organizzato un party con ingresso a pagamento all'interno di un circolo privato. Scoperto dalla polizia è stato denunciato in stato di libertà per apertura abusiva di luoghi di spettacolo o trattenimento e sanzionato per le violazioni amministrative.

 

Leggi anche > Cosenza, schianto sulla Statale Jonica: due morti nell'auto accartocciata

 

Il circolo era stato adibito a locale di pubblico spettacolo con l’esibizione di due cantanti. Inoltre nel locale era anche presente un banco bar dove venivano somministrate bevande. Il ragazzo peruviano, organizzatore dell’evento, ha riferito di aver affittato la struttura per un giorno, ma dai controlli è risultato sprovvisto delle licenze di pubblico spettacolo e di somministrazione. 

Nella stessa notte la Polizia di Stato ha coordinato un servizio straordinario interforze disposto dal Questore nelle zone del centro cittadino maggiormente interessate dalla movida, in particolare nell’area di Piazza Santa Giulia, San Salvario, Piazza Vittorio Veneto e Piazza Valdo Fusi.

Nel corso dell’attività di controllo di un locale di piazza Vittorio Veneto, un avventore ha esibito un green pass di una terza persona: è stato pertanto multato e denunciato in stato di libertà per sostituzione di persona. Un'altra sanzione, in questo caso di 6.666 euro, è stata elevata nei confronti di un esercizio commerciale di via Borgaro per la vendita di una bevanda alcolica oltre l’orario consentito.

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Aprile 2022, 21:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA