Torino, bambina di tre anni ustionata dopo essere salita sulla giostra rotante

Torino, bambina di tre anni ustionata dopo essere salita sulla giostra rotante

Tutte le ipotesi dell'incidente. Il fascicolo per lesioni colpose aperto al momento contro ignoti

Aperta un'inchiesta a Torino dopo il ferimento di una bambina di tre anni. La piccola ha riportato ustioni alle gambe dopo essere salita su una giostrina rotante all'interno di un parco giochi pubblico.

 

Leggi anche > Derubavano le anziane con il 'trucco della moneta': tre arrestati. «Le badanti li aiutavano»

 

L'episodio risale allo scorso agosto ed era avvenuto nel parco giochi di piazza d'Armi. Dopo l'accaduto, i genitori della bambina hanno sporto denuncia e da lì è partita l'inchiesta. La piccola era salita sulla giostrina e all'improvviso aveva iniziato a piangere e urlare per il dolore, con parte della pelle che si era attaccata alla piastra metallica alla base. Profonde le ustioni riportate sulla parte posteriore delle gambe, con la bambina portata al pronto soccorso dell'ospedale Regina Margherita.

 

La Procura dovrà fare luce sull'accaduto. Al momento, come riporta La Stampa, l'inchiesta è contro ignoti e per lesioni colpose. La circoscrizione aveva rimosso la giostrina incriminata ma appare poco credibile che a surriscaldare così tanto la giostrina di metallo possa essere stato il sole. In genere, questi giochi vengono realizzati con materiali testati per evitare di incamerare troppo i raggi solari e non è escluso che la giostrina fosse stata posizionata ad una fonte di calore sotterranea, magari di tipo elettrico, che potrebbe aver causato quell’anomalo surriscaldamento.


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Gennaio 2022, 13:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA