Ventenne denuncia stupro di gruppo in spiaggia a Stresa: «Nel branco anche una sua amica»

Ventenne denuncia stupro di gruppo in spiaggia a Stresa: «Nel branco anche una sua amica»

A Stresa (VCO), sul Lago Maggiore, si indaga su un presunto stupro di gruppo che sarebbe avvenuto in una notte di fine giugno su una spiaggia libera. La vicenda - di cui parla oggi l'edizione locale del quotidiano La Stampa, con un richiamo anche nell'edizione nazionale - riguarda un gruppo di amici poco più che ventenni, tutti del posto, che, dopo essere stati in alcuni locali del lago Maggiore, hanno terminato la serata in riva al lago a Stresa.

Calciatore accusato di stupro, il nome è ancora un mistero: «Andrà ai prossimi Mondiali»

Una ragazza ha fatto la denuncia un paio di giorni dopo e ieri - secondo quanto riporta il quotidiano - i carabinieri si sono presentati a casa di quattro amici della denunciante, tre ragazzi e una ragazza, ma al momento non ci sono indagati. L'inchiesta è coordinata dalla Procura di Verbania ed è condotta dai carabinieri del comando provinciale del Verbano-Cusio-Ossola e della stazione di Stresa.

«Nel branco anche un'amica della vittima»

I protagonisti della vicenda sarebbero quattro giovani tra i 19 e i 25 anni, mentre la vittima sarebbe una ventenne, che ha denunciato la violenza. Nel branco ci sarebbe anche una ragazza, un'amica della vittima: i fatti sarebbero avvenuti la sera tra il 24 e il 25 giugno scrive Repubblica nelle sue pagine torinesi. Anche gli altri ragazzi sarebbero suoi amici. Gli abusi si sarebbero consumati al termine di una serata alcolica, di cui la ventenne non ricorderebbe quasi nulla.


Ultimo aggiornamento: Sabato 9 Luglio 2022, 14:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA