Sindaco aggredito, Carlo Giacone colpito alla testa da uno sconosciuto a Giaveno: è grave

L'aggressione prima di mezzanotte

Sindaco aggredito, Carlo Giacone colpito alla testa da uno sconosciuto a Giaveno: è grave

di Redazione web

Carlo Giacone (62 anni), sindaco di Giaveno (Torino), è stato aggredito ieri sera da uno sconosciuto che lo ha colpito alla testa: è grave. L'episodio si è verificato nel centro abitato, in strada, ieri sera poco prima della mezzanotte. Giacone, colpito più volte alla testa con un corpo contundente, è stato portato all'ospedale di Rivoli (Torino).

Non risulta in pericolo di vita ma ha riportato diverse fratture craniche. La prognosi è riservata. Stanno indagando i carabinieri.

Rave party di Halloween a Modena: chiuse le uscite dell'autostrada A22. Il ministro dell'Interno Piantedosi ordina di liberare l'area

Muore a 19 anni travolto da un'auto mentre cammina sul ciglio della strada: «Ludovico De Pandis era appena uscito da casa»

L'aggressione prima di mezzanotte

Secondo le prime informazioni, lo sconosciuto che ha aggredito Carlo Giacone aveva il volto coperto.

Solidarietà al primo cittadino di Giaveno per l'«atto incommentabile, gravissimo e ignobile» è stata portata dall'Uncem (Unione delle comunità montane) che in una nota a firma del presidente nazionale Marco Bussone e del presidente regionale Roberto Colombero «abbraccia il sindaco confidando nella sua piena ripresa». Giacone ha 62 anni, e non 42 come scritto in precedenza. È stato confermato sindaco di Giaveno alle elezioni del 2019, dove si è presentato con il sostegno di tre liste civiche.

Rave party di Halloween a Modena: chiuse le uscite dell'autostrada A22. Il ministro dell'Interno Piantedosi ordina di liberare l'area

Muore a 19 anni travolto da un'auto mentre cammina sul ciglio della strada: «Ludovico De Pandis era appena uscito da casa»

Giacone, da Armani alla politica

Da Giorgio Armani alla politica con Alleanza Nazionale. Carlo Giacone, il sindaco aggredito la notte scorsa, è un amministratore di lungo corso a Giaveno, la cittadina di 16 mila abitanti della Val Sangone (Torino) in cui è nato 62 anni fa. Dopo essersi diplomato geometra nel 1979, ottenne nel 1982 una qualifica di fashion design all'istituto arte e moda 'Ilda Bianciottò; in seguito svolse uno stage nella 'maison' di Giorgio Armani. Fino al 2004 si è occupato di creazione moda e vendita e distribuzione di abbigliamento. Il suo impegno politico per Giaveno risale almeno al 1994, quando diventò consigliere comunale e assessore a sport e turismo. Dieci anni dopo diventò vicesindaco, e nel 2014, per la prima volta, sindaco. Ai tempi del Pdl era considerato «l'anima» di Alleanza nazionale nel territorio. Nel 2019, sorretto da tre liste civiche, una delle quali a suo nome, ha sconfitto al ballottaggio un altro candidato di area centrodestra.

 

Ultimo aggiornamento: Lunedì 31 Ottobre 2022, 17:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA