«Mi piacciono tanto le 500»: condannato ladro seriale

«Mi piacciono tanto le 500»: condannato ladro seriale

Un anno e 4 mesi per una passione davvero particolare. Le preferiva di colore giallo e se non soddisfatto apportava delle migliorie alle auto rubate

Le Fiat 500 erano la sua passione. Una passione tale che era diventato un ladro seriale dell'iconica auto superutilitaria italiana. Ad un uomo di 48 anni, di Torino, la passione per la 500 è costata molto cara. È stato condannato a un anno e 4 mesi di reclusione perché, appunto, un ladro seriale. 

 

Leggi anche > Aggressioni in piazza Duomo: altre cinque perquisizioni a Torino

 

«Signor giudice, mi piacciono tanto. Anche se non so spiegare bene il perché. Le prendo, le uso per un po' e, spesso, le riporto vicino al luogo in cui le avevo trovate», si è giustificato in tribunale, rivelando anche di preferire i modelli di colore giallo.

 

L'uomo è andato a processo per due furti messi a segno fra il 2015 e il 2016. Ma il 48enne ha tuttavia ottenuto le attenuanti generiche per il buon comportamento processuale con una confessione dettagliata e la derubricazione dell'accusa da ricettazione a furto.

 

Ha ammesso di aver preso, qualche volta, oggetti all'interno delle auto. Ogni tanto, però, ha apportato anche delle piccole migliorie. Tra le più gettonate, quella di montare a proprie spese un impianto stereo.


Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Gennaio 2022, 19:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA