Ecaterina Danila, volo di oltre 100 metri in montagna: la torinese morta a 30 anni

Ritrovata l'escursionista di cui si erano perse le tracce da domenica, era uscita nonostante il brutto tempo

Precipita per oltre 100 metri in montagna, Ecaterina morta a 30 anni

Dramma in montagna: l'escursionista di cui si erano perse le tracce da domenica e la cui auto era rimasta da allora parcheggiata al Colle del Nivolet è morta. La salma della donna, che si chiamava Ecaterina Danila ed era di origine romena, è stata ritrovata poco dopo le 18 sotto la Punta della Gran Vaudala Nord (a 3272 metri di quota) da cui è presumibilmente precipitata. Un volo di circa 100 metri che le è stato fatale.

Il corpo è stato individuato dall'elicottero della Guardia di Finanza con a bordo personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese.

La donna di 31 anni era residente a Torino. A dare l’allarme era stata la madre, che non l’aveva vista rientrare a casa. Le operazioni di recupero della salma sono molto difficoltose. I parenti sono immediatamente accorsi sul posto. Ecaterina Danila sul suo profilo Facebook compare in molte fotografie scattate in montagna e alcune proprio sul colle del Nivolet, l'ultima il 23 maggio è pubblicata su Instagram. Era partita domenica per un'escursione in solitaria nonostante il tempo non fosse eccezionale.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Giugno 2022, 11:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA