Bambino di 5 anni perde il suo giocattolo preferito e scrive una lettera alla polizia. Ecco cosa è successo

La richiesta del bimbo in vacanza a Bardonecchia

Bambino di 5 anni perde il suo giocattolo preferito e scrive una lettera alla polizia. Ecco cosa è successo

Piccoli miracoli in quel di Bardonecchia, dove un bambino di 5 anni, Matteo, è ricorso all'aiuto della polizia dopo avere smarrito il proprio giocattolo. Come rende noto un post di Agente Lisa, pagina friendly della Polizia di Stato su Facebook, il piccolo si trovava in vacanza di Val di Susa con i genitori e aveva dimenticato su una sdraio il proprio giocattolo preferito.

La piccola Brodie, eroina a 7 anni: sopravvive a un cancro e riceve il regalo dei suoi sogni

Bambino di 5 anni perde il suo giocattolo preferito e chiede aiuto alla polizia

Inconsolabile, si era fatto aiutare dalla mamma a scrivere una lettera al Commissariato di Bardonecchia (Torino) per segnalare il «fatto spiacevole» e chiedere se «per favore» la polizia poteva «attivare le indagini» aggiungendo: «stanotte non ho chiuso occhio perché mi manca il mio giocattolo».

 

Nella lettera, scritta in stampatello dalla madre e firmata dal bimbo, veniva fornita anche la descrizione del giocattolo: «le ali si aprono, parla ma ha le pile scariche, e sotto il piede c'è scritto Matteo ma ora è un pò scolorito». Nei giorni scorsi il piccolo è tornato a Bardonecchia con i genitori e, quando è passato dal Commissariato, ha trovato un regalo: un robot identico, corredato da un biglietto scritto a mano con le firme dei poliziotti all'interno di un cuore. «Una sorpresa inaspettata – si legge nel post di Facebook – che ha fatto emozionare anche i suoi nuovi amici del commissariato di Bardonecchia, e che lui di certo non dimenticherà».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 5 Agosto 2022, 09:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA