Terremoto a Napoli e Pozzuoli preceduto da un boato: gente in strada sotto la pioggia

Video

Terremoto in serata a Napoli e Pozzuoli: la scossa di magnitudo 1.8 è stata avvertita distintamente alle 20.23 tra la zona della Solfatara e di via Campana, e in alcuni quartieri della città di Napoli. La scossa, avvertita anche ai piani alti di abitazioni della zona di Arco Felice e Rione Toiano, è stata preceduta da un forte boato che ha spinto tante persone a riversarsi in strada nonostante la forte pioggia. 

Terremoto ad Accumoli di 3.0 avvertito in una vasta area

 

 

 

 

 

Nella zona flegrea è in corso da alcuni mesi uno sciame sismico collegato alla ripresa del bradisismo. Per ora non si segnalano danni a cose e persone.

 

 

 

Bradisismo a Pozzuoli, ecco gli effetti visti dal drone con la telecamera ad alta definizione

Campi Flegrei, nuova allerta. «Il supervulcano si sta ricaricando»

 

Secondo quanto riporta il sito dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'epicentro della scossa delle 20.23 è stato rilevato a cinque chilometri da Pozzuoli, nel cuore della zona flegrea, a soli due chilometri di profondità. Per questo motivo, come tutti i fenomeni legati al bradisismo, la scossa, di lieve entità (magnitudo 1,8), è stata avvertita con forza dalla popolazione di Pozzuoli, dei comuni vicini e dei quartieri della zona ovest di Napoli.

 

<blockquote class="twitter-tweet"><p lang="it" dir="ltr">Le mappe mensili della sismicità, novembre 2020 <a href="https://t.co/ijO6rP8oTw">https://t.co/ijO6rP8oTw</a></p>&mdash; INGVterremoti (@INGVterremoti) <a href="https://twitter.com/INGVterremoti/status/1333799941400002562?ref_src=twsrc%5Etfw">December 1, 2020</a></blockquote> <script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 2 Dicembre 2020, 21:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA