Picco contagi e quarantene nelle scuole lombarde: classi in dad quasi triplicate in due settimane

Covid, picco contagi e quarantene nelle scuole in Lombardia: classi in dad quasi triplicate in due settimane

Soltanto nell'Ats di Milano (che comprende anche Pavia) le classi in quarantena sono 539 con 9.886 alunni in isolamento

Allarme focolai Covid nelle scuole della Lombardia. Al 21 novembre sono in didattica a distanza a seguito del rilevamento di positivi 902 classi. Le quarantene coinvolgono 15.305 alunni e 1.150 operatori in quanto «contatti di caso» positivo. I dati sono quasi triplicati rispetto all'ultimo monitoraggio del 7 novembre quando le classi in quarantena erano 370 e gli alunni isolati 6.681.

 

Mascherine all'aperto obbligatorie a Milano e a Bologna nel periodo natalizio, ma solo in centro

 

Il report di monitoraggio

Come spiegato dal report di monitoraggio della Regione «la nona e la decima settimana di rilevazione (08-21 novembre) mostrano un andamento dei contagi in crescita importante su tutte la fasce d'età, crescita relativamente più modesta nella fascia d'età 14-18 anni (fascia d'età soggetta a vaccinazione anti Covid)».

«In parallelo - continuano gli esperti della Regione - la ripresa dei contagi nelle ultime settimane di osservazione ha determinato un aumento degli alunni posti in quarantena in tutti i gradi di scuola con un impatto meno evidente nella scuola secondaria di secondo grado». Soltanto nell'Ats di Milano (che comprende anche Pavia) le classi in quarantena sono 539, con 9.886 alunni e 813 operatori in isolamento.

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 26 Novembre 2021, 14:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA