Roma-Lido, terrore sul trenino: si staccano i cavi elettrici. Esplosioni e fiamme sui binari, passeggeri in fuga

Video

Paura e terrore sul trenino della Roma-Lido, all'altezza di Tor Di Valle Momenti di paura a bordo di un convoglio della Roma-Lido che viaggiava all'altezza di Tor di Valle quando un cavo elettrico si è staccato e si è innescato un principio d'incendio quando è caduto a terra. Sul posto la polfer. A quanto riferito, non ci sono feriti e il macchinista ha fermato il treno facendo scendere circa 30 persone che erano a bordo.

 

I cavi elettrici che alimentano la tratta si sono staccati per un guasto e, collassando, sono caduti sui vagoni su un treno in corsa verso Ostia, bruciando la parte superiore di due convogli. Una volta che il macchinista ha fermato il treno, i passeggeri sono letteralmente fuggiti: chi sui binari, chi sul lato delle sterpaglie che dividono la ferrovia dalla via Ostiense. Sul posto i vigili del fuoco, le forze dell'ordine, il personale del 118 e di Atac.

Si sono viste scene incredibili: botti potentissimi, simili a quelli a cui si assiste la  notte di Capodanno. Seguiti da fiammate altissime.

 

 

Tantissimi i passeggeri che spaventati si sono dati alla fuga, terrorizzati da quello che stava accadendo, mentre altri sono rimasti vicino la banchina, in attesa di un'indicazione su come muoversi e comportarsi sotto il sole.

 

L'incidente è avvenuto prima delle 13, non risultano feriti. Molti però i passeggeri sotto choc, poi trasferiti sui bus sostitutivi arrivati in zona.


    " Il trasporto pubblico a Roma è in fiamme e la situazione per la qualità della vita dei romani non è più sostenibile e per queste ragioni la Procura della Repubblica di Roma dovrebbe aprire un'inchiesta per accertare le responsabilità del collasso dei mezzi pubblici nella capitale", afferma il leader dei Verdi Angelo Bonelli. "Io che sono un pendolare del trenino Roma-Lido sono testimone del disastro di questa linea: tre anni fa il convoglio si ruppe in galleria e le persone furono costrette a scendere dal convoglio e a camminare a piedi dentro un tunnel fino alla stazione, un'altra volta si fermò sulla ferrovia e fu effettuato il trasbordo da treno a treno con salti acrobatici dei passeggeri.", aggiunge. "La capitale d'Italia - conclude - ha i servizi pubblici in ginocchio con autobus e metro che prendono fuoco perché non si fa manutenzione, tutto ciò è vergognoso".


Ultimo aggiornamento: Venerdì 2 Aprile 2021, 21:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA