Roma, lite tra fidanzati: paura per un ventenne. Ma non era stato spinto nel Tevere dalla ragazza come si era temuto
di Emilio Orlando

Roma, lite tra fidanzati: non è stato spinto nel Tevere dalla ragazza: ritrovato il ventenne

Ha minacciato di gettarsi nel Tevere, mentre litigava con il fidanzato. La lite furibonda durante la movida romana, davanti a migliaia di persone, complici i fumi dell’alcol.

E’ accaduto lunedì sera in piazza Gioacchino Belli, tra due ragazzi poco più che ventenni. La coppia è stata vista e sentita da molti testimoni litigare animatamente e poi prendersi a spintoni. Complice il buio delle banchine del Tevere, sembrava che il giovane era caduto in acqua dopo essere stato spinto dalla ragazza. 

Così la sala operativa della Questura ha inviato anche i sommozzatori dei vigili del fuoco, che con un gommone hanno perlustrato le rive del fiume proprio davanti l’isola Tiberina. Il ragazzo per il quale tutti avevano temuto il peggio è stato ritrovato sano e salvo poco distante da dove era partita la richiesta d’aiuto. La donna invece è stata trasportata al Santo Spirito in un forte stato confusionale e di agitazione. 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 3 Giugno 2020, 08:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA