Teatro Garbatella, la Festa delle 7 Arti tra musica, danza, cinema, arti visive, poesia e food

Teatro Garbatella, la Festa delle 7 Arti tra musica, danza, cinema, arti visive, poesia e food

Grande successo per il charity event di Francesca Chialà al Teatro Garbatella di Roma in cui sono state premiate donne, a livello internazionale, che si sono distinte in ambito musicale, artistico e sociale. A seguito dell’importante premiazione, la Chialà ha ideato La "Festa delle 7 arti" all’insegna della musica, della danza, del cinema, delle arti visive, del teatro, della poesia e del food.
 
 


Molti gli artisti che hanno partecipato allo spettacolo dal vivo, come il famoso danzatore di “Ballando con le Stelle” Simone di Pasquale, il regista Luigi Cecinelli, gli attori Rodolfo Corsato, Vincenzo Bocciarelli, Nadia Bengala, il produttore e proprietario del Salone Margherita Nevio Schiavone, l’unica sordo-muta diventata Miss Italia Elisabetta Viaggi, l’Etoile del Teatro dell’Opera di Roma Gaia Straccamore, il ballerino e musicista argentino Mariano Navone, la Soprano Natalia Pavlova, pronipote del poeta russo Puškin e il volto televisivo della scienza Valerio Rossi Albertini.
La serata è stata dedicata allo storico Direttore delle Scenografie del Teatro dell’Opera di Roma, Maurizio Varamo, recentemente scomparso. I giovani violinisti Alessandro Trabace e Matteo Penazzi e la violoncellista Alice Romano del Lugo Music Festival Trio, bellissimo festival musicale fondato a Lugo dall’eclettico musicista Matteo Penazzi, hanno incantato la platea con un bellissimo programma musicale dedicato a Paganini, Vivaldi e Bellini. Un poetico omaggio a Maria Callas ha chiuso l’evento con la soprano russa Natalia Pavlova, pronipote del grande poeta russo Aleksandr Sergeevič Puškin, che ha cantato la meravigliosa Aria della Norma di Bellini “Casta Diva”, accompagnata dalla flautista Claudia Cinini.
Un’Asta benefica “Art for Life” ha permesso di raccogliere altri fondi per la Scuola di Betlemme ed è poi stato proiettato il DocuFilm musicale dedicato alla Terra Santa, realizzato da Francesca Chialà per Rai5 e il ricavato della serata è destinato alla Scuola Effetà Paolo VI di Betlemme, fondata da suore italiane che da 50 anni si prendono cura, gratuitamente, dei bambini sordi palestinesi. La performer e coreografa Alessia Gatta, che ha fondato la compagnia Ritmi Sotterranei, ha poi donato la performance di danza contemporanea “Isola”, interpretata dai danzatori Vanessa Guidolin ed Anthony Dezio. L’evento di beneficienza si è concluso con una indimenticabile cena nel suggestivo ristorante del Teatro con piatti tipici della meravigliosa Valle D’Itria disseminata dai mistici trulli, in Puglia, accompagnato dal famoso danzatore Simone Di Pasquale e i ballerini professionisti della scuola “Personal Dancer Academy” che si sono esibiti in diverse performance di danza di coppia. L’evento di beneficienza è stato l’occasione per dare visibilità e raccogliere fondi per altre due Associazioni: l’AIMAC e “Insieme a Giordano”.
Ultimo aggiornamento: Martedì 10 Dicembre 2019, 19:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA