Vigili a Roma, terremoto nel Corpo: si dimette il comandante Stefano Napoli
di Franco Pasqualetti

Vigili a Roma, si dimette il comandante Stefano Napoli

Si è dimesso. Stefano Napoli nella serata di ieri ha rassegnato le sue dimissioni e lascia il comando ad interim della polizia municipale di Roma. Alla guida da sei mesi l'ex capo dei vigili non ha retto le pressioni dopo l'inchiesta di Report e il sex gate degli agenti. Una situazione insostenibile di fronte alla quale Napoli ha scelto di fare un passo indietro. Ora si aprono nuovi scenari per la guida della municipale. In pole per sostituire Napoli (che era comunque in scandenza il prossimo 31 dicembre) c'è un generale dell'esercito in pensione: Paolo Gerometta. Proprio Gerometta, sei mesi fa, avrebbe dovuto prendere il comando del Corpo ma alla fine la nomina sfumò. 

 

Tutto è nato nel pomeriggio di ieri quando Napoli ha chiesto un incontro urgente alla sindaca. Il Comandante avrebbe chiesto rassicurazioni sul suo futuro e avrebbe chiesto al Campidoglio di mettere per iscritto il provvedimento che di fatto innescava un turnover per 30 agenti del Centro Storico. Napoli si lamentava «di aver appreso la notizia solo dai giornali» e di non essersi sentito tutelato dopo l'attacco del servizio di Report. Di fatto, con questo atteggiamento, ha firmato la sua uscita.

 

Avevamo chiesto alla sindaca Raggi la conferma delle dimissioni. La sua risposta via Whatsapp è stata lapidaria e a questo punto lontana dalla realtà: «Assolutamente no». 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 1 Dicembre 2020, 10:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA