Sparatoria a Ostia, condannati 7 esponenti del clan Spada. Otto anni a Ottavio per tentato omicidio, 3 a Carmine

Sparatoria a Ostia, condannati 7 esponenti del clan Spada. Otto anni a Ottavio per tentato omicidio, 3 a Carmine

La prima corte d'assise di Roma ha condannato sette esponenti del clan Spada di Ostia per un totale di 20 anni di carcere per una sparatoria tra clan rivali risalente al 17 luglio del 2013. Testimone di quello scontro a fuoco fu una giornalista di Repubblica, Federica Angeli, che denunciò tutto e da allora vive sotto scorta.

Leggi anche > Scivola sulle rocce vicino a una cascata: morta una ragazza di 21 anni



I condannati sono Ottavio Spada (nella foto), 8 anni per tentato omicidio, Carmine Spada, 3 anni, e altri cinque esponenti del clan. I fatti avvennero in quella notte di sette anni fa: uno scontro tra gli Spada e alcuni membri del clan rivale dei Triassi. La giornalista Angeli sentì due colpi di pistola, si affacciò alla finestra e riconobbe Carmine e Ottavio Spada: dopo aver denunciato, testimoniò anche al processo raccontando ciò che aveva visto.

Ultimo aggiornamento: Martedì 30 Giugno 2020, 12:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA