Sciopero dei trasporti pubblici a Roma il 20 giugno annullato: i sindacati accettano l'invito della Prefettura a rinviare l'agitazione

Sciopero dei trasporti pubblici a Roma il 20 giugno annullato: i sindacati accettano l'invito della Prefettura a rinviare l'agitazione

Rinviato lo sciopero di giovedì 20 giugno dei trasporti pubblici a Roma che era stato proclamato in Atac dalle organizzazioni sindacali Orsa Tpl e Usb. Oggi si è tenuto a Palazzo Valentini, convocato dalla Prefettura di Roma, un tavolo di conciliazione per valutare le ricadute sui cittadini dell'agitazione. 
 
«Durante l'incontro, alla presenza dell'azienda, dei sindacati e dell'assessorato alla Città in Movimento di Roma Capitale, sono state discusse le possibili criticità - è scritto in una nota - La Prefettura di Roma, nello svolgimento del delicato ruolo di contemperamento fra l'esercizio del diritto di sciopero ed altri rilevanti diritti costituzionalmente garantiti, ha rappresentato che tra il 18 e il 20 giugno sono attese alla Fiera di Roma oltre 54.000 persone, che lì si recheranno da tutta Italia per partecipare alla selezione per il conferimento di incarichi di collaborazione (cosiddetti  "navigator") in materia di reddito di cittadinanza. È stato, inoltre, evidenziato che la Capitale sarà interessata, nel weekend che va dal 20 al 23 giugno, da un rilevante flusso di turisti, con correlati riflessi sul numero degli utenti dei servizi di trasporto locale, in un periodo in cui si attesta una diminuzione delle vetture circolanti. Per tali ragioni la Prefettura, ritenendo sussistente il pericolo di un pregiudizio grave ed imminente alla "libertà di circolazione", ha richiesto alle sigle proclamanti di revocare o differire ad altra data lo sciopero. I sindati, accogliendo responsabilmente l'invito loro rivolto, hanno differito ad altra data l'astensione proclamata per il 20 giugno».
 
Venerdì 14 Giugno 2019, 21:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA