Roma, «quando i rom trovano la persona sbagliata»: cosa è successo prima del video virale in metropolitana

di Ilaria Del Prete
Metropolitana di Roma, in un video pubblicato su Facebook vanno in scena momenti di esasperazione non inediti a chi si sposta frequentemente con i mezzi pubblici. Una donna dice di essere stata aggredita da due ragazze di etnia rom. La donna in questione è Maria Assunta Devoti, che lo scorso luglio fu picchiata a sangue da un gruppo di borseggiatrici proprio in metropolitana, in corrispondenza della stazione Barberini.

Roma, paura sulla metro A, banda di rom donne picchia e rapina passeggero: la vittima le rincorre e le fa arrestare

Rom incinta a 13 anni, il leader della comunità approva: «Normale per la nostra cultura»

La signora, che sulla sua pagina Facebook ha spiegato di aver subito 14 aggressioni da parte sia di ragazze sia di uomini di etnia rom, inveisce contro le due ragazze e dice di aver subito l'ultima aggressione appena un mese fa. 
A Leggo a dichiarato: «Avevo appena assistito a un tentativo di furto sulla banchina opposta della metropolitana ai danni di un turista. Una rom aveva le mani nel suo zaino e ho provato a fermarla. Per tutta risposta lei mi ha coperto di insulti», ha spiegato la signora Devoti, aggiungendo di aver poi consegnato la ragazza a un rappresentante delle forze dell'ordine. «La rom però è riuscita a scappare e si è infilata nel treno che andava nella direzione opposta, ed è lì che è stato girato il video».

Nel video, girato da un altro passeggero, non si vedono le due ragazze compiere alcun furto, ma è stato comunque necessario l'intervento dei presenti per placare la situazione. Le due giovani rom sono state fatte scendere dalla metropolitana e sottoposte a controllo dalle forze dell'ordine. 
 


 
Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 11:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA