«Romani gente de fogna», l'autore del sonetto modifica il testo. Ancora polemica: «La toppa peggio del buco»

«Romani gente de fogna», l'autore del sonetto modifica il testo. Ancora polemica: «La toppa peggio del buco»

«Romani gente de fogna»: l'autore del sonetto dedicato da Beppe Grillo alla sindaca di Roma Virginia Raggi ha modificato il testo dopo l'indignazione suscitata dalle parole indirizzate ai cittadini della Capitale. Franco Ferrari ha apportato una modifica, ma la toppa - cominciano a fioccare i commenti - è stata già giudicata peggio del buco. 

Ora il primo verso, dopo le modifiche apportate domenica sera, suona così. «A Virgì, pijia na valigia, tu fijio, tu marito, famme un fischio, che se n’annamo via da sta gente da poco»

I romani, dunque, sono passati dall'essere definiti «gente de fogna» a «gente da poco». Una descrizione che ancora non convince tutti e già raccoglie le prime critiche. «La toppa è peggio del buco», si legge tra i commenti al post su Facebook. 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 13 Luglio 2020, 15:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA