La Roma che ci piace: il vecchietto è terrorizzato dal traffico, il vigile blocca le auto e lo aiuta ad attraversare
di Alessia Strinati

Roma, vecchietto terrorizzato dal traffico: il vigile urbano blocca le auto e lo aiuta ad attraversare

In un mondo frenetico c'è ancora chi trova il tempo di fare del bene. Succede a Roma, a Viale Aventino, durante l'ora di punta, quando il traffico della Capitale si fa particolarmente intenso. Tra le macchine che sfrecciano spunta un signore anziano, visibilmente in difficoltà, spaventato dalle auto e incapace di "cogliere l'attimo" per attraversare la strada.

Incidente in A4, auto contro un tir nella piazzola di sosta: 2 morti. Chiusa l'autostrada



Una scena purtroppo ricorrente, non solo a Roma, ma in molte altre grandi città. Una scena che spesso si conclude nell'indifferenza dei passanti e si risolve con timidi approcci da parte di chi è in difficoltà per attraversare la strada, spesso seguiti da un chiassoso suonare di clacson. Perché non si ha tempo. Nel tram tram quotidiano non si ha più tempo nemmeno di aspettare chi giovane non lo è più e non può scattare tra le auto. Non si ha tempo di comprendere le difficoltà dei più deboli. Non si ha tempo di capire che aspettare pochi minuti per far attraversare una persona in difficoltà non rovineranno la giornata, ma possono solo migliorarla. 

In una società che ci ha abituato, purtroppo, all'indifferenza e alla frenesia, però c'è ancora chi è in grado di premere il tasto "pausa", di porre un freno e tendere la mano. Un vigile urbano in servizio proprio per gestire il traffico di Viale Aventino, infatti, ha notato l'anziano signore terrorizzato dal traffico e ha scelto di non restare indifferente: si è avvicinato a lui, gli ha porto la mano e lo ha aiutato ad attraversare la strada.  Uno scatto immortala la scena che scioglie il cuore, perché non si è più abituati a gratuiti gesti di gentilezza. Il poliziotto prende sotto braccio il vecchietto e, rassicurandolo, lo guida dall'altra parte della carreggiata. 

Viene da pensare che forse non tutto è perduto. Che Roma, spesso associata al traffico chiassoso e alla caoticità delle grandi città, è anche questo. Roma è anche piccoli gesti di gentilezza gratuita, è anche un ufficiale in servizio che aiuta un vecchietto in difficoltà, è un cuore grande che pulsa e ricorda a tutti la sua meravigliosa natura di città enorme e dispersiva, ma che sa accogliere e stringere in un abbraccio. 
Giovedì 23 Maggio 2019, 12:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA