Effetto variante nel Lazio: raddoppiate le prime dosi, sold out all'open day per gli over 40

Effetto variante nel Lazio: raddoppiate le prime dosi, sold out all'open day per gli over 40

Nel Lazio sono stati superati i 9,3 milioni di somministrazioni

È l'effetto variante Omicron: la nuova mutazione sudafricana, la paura e al contempo la volontà di combattere la pandemia Covid contaminano i romani e i cittadini del Lazio. La variante ha spinto la fiducia nei vaccini: per la prima volta sono raddoppiate le prime dosi. Ci sono 4mila persone che non erano vaccinate e che hanno scelto di uìimmunizzarsi. I dati sulle somministrazioni sono incoraggianti e fanno capire che la paura avrà vita difficile. 

 

 

«Nella sola giornata di ieri (27 novembre 2021, ndr) abbiamo avuto oltre 4 mila somministrazioni di vaccino a chi finora non aveva fatto nemmeno una dose, è una spinta importante per la campagna di vaccinazione che nel Lazio ha superato i 9,3 milioni di somministrazioni e le dosi di richiamo sono oltre 630 mila, pari al 13% della platea. Bisogna mantenere la calma nessun allarmismo, vaccinarsi, mantenere il distanziamento e, li dove ci sono assembramenti, utilizzare la mascherina anche all'aperto. Il dato odierno dei casi positivi che si attesta a 1.255 è stabile rispetto alla scorsa settimana e questo è importante, poiché sembra indicare un inizio di rallentamento della curva, con un tasso di ospedalizzazione sette volte inferiore rispetto a quello di un anno fa grazie alla copertura dei vaccini». Lo dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D' Amato.


Ultimo aggiornamento: Domenica 28 Novembre 2021, 14:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA