Roma, ultrà tedeschi dell'Eintracht Francoforte devastano via Cavour -Video

di Simone Pierini
Vestiti di nero, incappucciati, hanno seminato il panico nelle vie del centro. In questo filmato esclusivo raccolto da Leggo gli ultrà tedeschi dell'Eintracht Francoforte, che questa sera sfiderà la Lazio nell'ultima giornata del girone di Europa League, devastano via Cavour. Calci a motorini che vengono ribaltati in terra e secchioni incendiati. Le immagini della marcia non autorizzata risalgono a poco dopo la mezzanotte di ieri. 

In serata gli ultrà si erano radunati in Largo Argentina per poi dirigersi, in gruppo, verso piazza Campo dè Fiori, nel centro della Capitale. Quasi tutti vestiti di nero, si sono incamminati in un primo momento in modo pacifico, scortati dalle forze dell'ordine. Arrivati al Colosseo i tifosi hanno proseguito in direzione di via Cavour e sono risaliti verso il centro. A Termini, nei pressi degli hotel, il corteo si è sciolto e l'allarme è rientrato.

Le misure di sicurezza per la partita di questa sera sono scattate con lo stop alla vendita per asporto e al consumo in strada di bevande in bottiglie e contenitori di vetro, sia nel centro della Capitale sia nell'area dello stadio. Particolari controlli sono scattati nelle zone della movida, in stazioni ferroviarie, caselli autostradali e aeroporti.

Sale quindi l'attenzione massima in vista della partita in programma questa sera alle 18.55 all'Olimpico, dopo i disordini avvenuti in occasione del match di andata. Sono attesi oltre 9 mila tifosi dell'Eintracht, di cui 400 appartenenti a gruppi ultrà. 

Centinaia di tifosi dell'Eintracht Francoforte si sono già radunati a piazza del Popolo. Secondo quanto si è appreso, circa 50 supporter tedeschi da via Bissolati si stanno dirigendo verso largo Chigi. La polizia locale ha chiuso il traforo in direzione via del Tritone, piazza Venezia direzione Largo Chigi. Attesi per la partita di stasera all'Olimpico contro la Lazio circa 900 supporter ospiti di cui 400 ultras.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Dicembre 2018, 13:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA