Roma, la truffa dei falsi biglietti per le partite di Uefa: oscurati due siti trappola

Video
di Emilio Orlando

Dopo il pagamento elettronico, appariva il messaggio: «Preparati per i tuoi biglietti per “Uefa Euro 2021”». L'entusiasmo delle migliaia di tifosi, si trasformava in delusione e rabbia quando capivano che erano stati truffati e che la partita di calcio l'avrebbero dovuta vedere al bar o nel salotto di casa alleggeriti nelle loro tasche di centinaia di euro. I prezzi dei biglietti, sui due siti www.viagogo.it e www.ticombo.it sequestrati dai finanzieri del nucleo di polizia economico-finanziaria del Gico di Roma, oscillavano dai 196 euro per un posto nel “settore categoria 3” fino a oltre 3.500 euro per quelli più esclusivi.

 

Inoltre, su una delle due piattaforme, per indurre a procedere celermente all’acquisto, spiccava addirittura un pannello con l’indicazione del numero di titoli di accesso ancora disponibili, che partendo da circa 600 biglietti rimasti, si azzerava nel giro di pochi minuti, per poi ripartire dallo stesso numero in caso di aggiornamento della pagina web. 

 

Tuttavia, la Union of European Football Associations (UEFA) non ha autorizzato altri soggetti alla vendita dei biglietti per il prossimo campionato europeo di calcio e, pertanto, quelli che si trovano al di fuori dei canali ufficiali non sono validi e non consentiranno l’accesso agli stadi.


Ultimo aggiornamento: Martedì 4 Maggio 2021, 13:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA