Gang di narcos a Torpignattara: al vertice c'erano quattro ragazze
di Emilio Orlando

Roma, gang di narcos a Torpignattara: al vertice c'erano quattro ragazze

Per consegnare la cocaina sfrecciavano a bordo di macchine di grossa cilindrata. Con la musica trap a tutto volume e canzoni contro la polizia. Le consegne door to door di polvere bianca erano il loro forte. Le trattative per acquistare grosse partite di droga e la gestione del denaro illecito, frutto dello spaccio, erano gestite da quattro donne, tre delle quali giovanissime.
Una banda di narcos romani che aveva il monopolio dello spaccio a Torpignattara. Un giro d'affari elevatissimo che sfiorava i 400 mila euro, andato in fumo dopo la denuncia di una ragazza a cui era stata incendiata la macchina perché si era rifiutata di prendere alcune dosi di cocaina. Quando, a notte inoltrata, i lampeggianti delle volanti e delle auto civetta della polizia hanno colorato di blu le strade buie del quartiere a ridosso della Casilina, non sono mancate scene di ostilità da parte dei parenti degli indagati.
Una corposa ordinanza di custodia cautelare, firmata dal giudice per le indagini preliminari Nicolò Marino, ha spedito in carcere Andrea Guerci, Christian Brenci, Florin Clapan, ha accompagnato agli arresti domiciliari Jessica Stefanelli e Lorena Sabatino ed ha imposto l'obbligo di firma per Jessica Brenci e Maria Rezza.
La banda secondo gli inquirenti agiva con ferocia e crudeltà e anche le donne avevano un forte potere intimidatorio.
Durante i riscontri avvenuti durante le indagini, guidati dalle intercettazioni telefoniche i poliziotti hanno sequestrato più di settantamila euro nascosti nel sottofondo di un forno da cucina in un appartamento a Genzano vicino Roma. La vendita di cocaina avveniva oltre che intorno ai locali più famosi della Movida romana anche all'esterno di un'importante discoteca al Prenestino, dove gli acquirenti, in cerca di coca davano appuntamento agli spacciatori nel parcheggio.
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Settembre 2020, 09:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA