Roma, il primo bilancio del sindaco: «Città migliorata ma per i rifiuti ancora non ci siamo. Serve il termovalorizzatore»

Roma, il primo bilancio del sindaco: «Città migliorata ma per i rifiuti ancora non ci siamo. Serve il termovalorizzatore»

di Lorena Loiacono

Dal termovalorizzatore al Centro archeologico, passando per il restyling della mobilità e un “mea culpa” su tutto quello che ancora non va, come per i rifiuti. Ieri il il sindaco Roberto Gualtieri ha tirato le somme dei suoi primi 12 mesi di governo della Capitale: nel primo anno sono stati 593 gli atti di Giunta e 108 le deliberazioni dell’Assemblea. 
RISORSE. Con il primo bilancio sono aumentati i fondi su scuola, sociale e investimenti. Sono stati indirizzati fondi del Pnrr, del Giubileo, europei, nazionali e di Roma Capitale per trasformare la città. Fino al Next Generation Roma con più di 10 miliardi di investimenti.
DIGITALE Digitalizzati i cambi di residenza e rilasciate circa 100mila carte d’identità elettroniche in più, con tempi di attesa ridotti da 90 a 30 giorni 
SATELLITI Appena attivato un servizio di telerilevamento da immagini satellitari e aeree per individuare discariche abusive e cassonetti fuori posto. 
PULIZIA Rimosse oltre 2000 tonnellate di rifiuti abbandonati in 120 microdiscariche. Ma l’incendio del Tmb di Malagrotta e la chiusura della discarica di Albano hanno complicato tutto: «Roma è più pulita di come l’abbiamo trovata e di come era sei mesi fa, ma non ancora come merita». Il piano rifiuti prevede 2 impianti di selezione delle frazioni secche, 2 biodigestori anaerobici e un termovalorizzatore da 600mila tonnellate per la frazione indifferenziata. 

MOBILITÀ E VERDE. In corso un profondo intervento di manutenzione tra metro e tram, arriveranno a breve la nuova disciplina sulla sharing mobility, il regolamento delle colonnine elettriche e quello dei bus Gran Turismo, potature e piantumazioni, cura del verde e una conferenza sull’Agricoltura. 
STRADE Molto sentito il tema della sicurezza stradale, dopo gli ultimi dolorosi incidenti tra giovanissimi. Gli accordi con Anas sistemeranno decine di km di strade con manutenzione straordinaria “profonda” e un Comitato scientifico metterà a punto un quadro di sicurezza per le strade.
NIDI Roma ha registrato un incremento delle iscrizioni per l’anno educativo 2022-23 di 1.120 iscritti rispetto all’anno precedente, il 10% rispetto al 2019: «Oggi il 70% degli iscritti può accedere gratuitamente al nido». 
ARCHEOLOGIA A breve parte il progetto per il Centro Archeologico Monumentale di Roma con una più razionale distribuzione delle corsie carrabili di via dei Fori Imperiali e la realizzazione di nuovi scavi nell’area dei Fori di Traiano, Cesare e del Templum Pacis, e la lotta al degrado e all’abusivismo nell’area della Piazza del Colosseo.


Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Novembre 2022, 15:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA